Bagno in Camera da LettoEsempio di Bagno in Camera da letto ristrutturato

Il bagno in camera da letto è una soluzione antica che in questi anni sta ritornando di moda, sia per la diffusione di appartamenti sempre più piccoli, in cui è indispensabile la creazione di ambienti multifunzione, sia per motivi di praticità e maggiore privacy, specie se il bagno è destinato alla camera degli ospiti o a quella di un anziano con ridotta mobilità.

In questo articolo troverai sia alcune indicazioni sulla normativa e sulle misure minime relativi al bagno in camera da letto, sia alcune indicazioni sui costi di realizzazione di un bagno in camera, con alcuni consigli per risparmiare.

Infine, parleremo dei pro e contro di un particolare tipo di bagno in camera, quello aperto o a vista, rispetto al servizio classico.

 

Il bagno in camera da letto: la normativa e le misure minime

Cominciamo col dire che la legge nazionale non prevede delle misure minime per il bagno in camera, a parte quelle relative all'altezza del tetto (2,4 m). Prevede però un arredamento minimo, ovvero wc, bidet, lavabo, vasca o doccia. Deroghe a questo arredamento minimo sono consentite dai Regolamenti edilizi di alcuni Comuni italiani. Puoi consultare quello del tuo Comune di residenza presso il locale Ufficio Tecnico.

Se il bagno in camera da letto risponde alle misure e all'arredamento richieste dalla normativa, una volta realizzato occorre modificare la planimetria catastale per evitare di incorrere in sanzioni. Inoltre, prima di iniziare i lavori è necessario fare la Dichiarazione di Inizio Lavori (DIA) tramite un tecnico autorizzato a garantire la conformità del progetto al Regolamento edilizio comunale.

Il bagno in camera in nessun caso può essere bagno principale dell'abitazione, per ovvi motivi di privacy, dato che deve essere visitabile anche da eventuali ospiti.

Il bagno in camera può anche essere aperto o a vista, senza necessità di un antibagno, che è invece obbligatorio  nel caso di un bagno adiacente ad un locale adibito alla conservazione e alla preparazione del cibo come la cucina. Tuttavia, per motivi estetici sarebbe meglio prevedere un pannello o un piccolo tramezzo che ripari dalla vista almeno la zona dei sanitari.

Come per il bagno principale, anche nel bagno in camera da letto i rivestimenti devono essere interamente lavabili e sanificabili. Perciò, anche in un bagno in camera a vista, occorre rivestire tutta la superficie occupata da sanitari, lavabo e doccia con piastrellatura che arrivi ad un'altezza che, a seconda dei Regolamenti regionali, varia da 1.2m a 2 m. Se nel bagno in camera da letto è presente una finestra, i rivestimenti dovrebbero arrivare almeno al filo superiore della finestra.

Infine, per il bagno in camera senza finestra è necessario predisporre un opportuno sistema di ventilazione, che può essere a ventilazione naturale o forzata, purché quest'ultimo garantisca un ricambio d'aria di almeno 12 volumi/ora.

 

Il bagno in camera a vista

Il bagno in camera a vista è una tipologia di bagno in camera particolarmente adatta per assicurare la massima privacy ad un componente della famiglia che necessita di riservatezza o ad un ospite. Inoltre, è la soluzione ideale per chi ha una mobilità ridotta, specie se l'abitazione è su due livelli.

I costi per la realizzazione di un bagno in camera a vista sono variabili a seconda delle soluzioni scelte. Per la creazione, ad esempio, di un classico bagno in camera con vetrata divisoria e cabina armadio, i costi medi sono i seguenti.

  • Realizzazione dell'impianto di carico e scarico: 700 euro + i costi necessari per smantellare il pavimento (20 euro/mq).
  • Posizionamento di una parete divisoria in vetro temperato da pavimento a soffitto: 200/500 euro più 30 euro/ora per la manodopera.
  • Sanitari e lavabo sospesi salvaspazio, acquisto più installazione: 900 euro.
  • Realizzazione di una piccola cabina armadio in muratura al posto dell'antibagno: circa 80 euro/mq + accessori (scarpiera, appendiabiti) da 200 a 500 euro a seconda delle dimensioni.
  • Realizzazione sottofondo doccia e posa piatto doccia a filo pavimento - da 600/700 euro. A seconda dei materiali scelti, il box e gli accessori doccia vanno dai 150 euro in su.
  • Posizionamento di una ventola per la ventilazione forzata: circa 200 euro.
  • Costo piastrellatura: dai 5 ai 40 euro al mq.
  • Posa piastrellatura a giunto unito: 15/25 euro al mq.

 

Il costo totale per la realizzazione di bagno in camera e cabina armadio in muratura è di 7-10 mila euro.

 

Come risparmiare sulla ristrutturazione o creazione del bagno in camera da letto

Ovviamente non tutte le ditte propongono lo stesso lavoro allo stesso prezzo e, per risparmiare, ti consigliamo di confrontare diversi preventivi prima di decidere a chi affidare il lavoro.

E' importante che tu faccia riferimento ad un preventivo realizzato su misura per te, piuttosto che ad un listino prezzi standard, perchè i prezzi possono essere molto variabili a seconda dei materiali scelti e delle difficoltà che presenta il lavoro.

Se vuoi, puoi richiedere tre preventivi gratuiti realizzati sulla base delle tue esigenze specifiche tramite il nostro portale. E' sufficiente che tu compili una semplice richiesta in cui descrivi il tipo di lavoro che intendi fare. In poche ore, riceverai tre preventivi compilati da altrettante ditte specializzate che operano nella tua zona, complete di dettagli del lavoro e prezzi.

In questo modo, in pochissimo tempo potrai già renderti conto dei costi di realizzazione del tuo bagno in camera, oltre a poter confrontare diverse opinioni su come realizzare il tuo progetto da parte di professionisti del settore. Inoltre, se qualcuno dei preventivi ti soddisfa, puoi accettarlo ed avrai già trovato la soluzione adatta a te. In caso contrario, puoi anche rifiutare tutti e tre i preventivi, ma avrai comunque una base da cui partire per riprendere la tua ricerca.

 

I pro e i contro del bagno in camera

Bagno in camera a vista o stanza da bagno dedicata? Le opinioni sul bagno in camera da letto sono spesso contrastanti. Vediamo di fare chiarezza sui pro e i contro.

I pro

  • Dal punto di vista dei costi, il bagno in camera a vista è leggermente più economico rispetto ad un bagno tradizionale, se non altro perché i rivestimenti coprono una superficie minore.
  • Il bagno in camera è comodo per chi ha una mobilità ridotta e assicura una privacy maggiore rispetto ad un bagno esterno.
  • Sicuramente un bagno in camera ben realizzato aumenta il valore dell'immobile esattamente come la creazione di un secondo bagno.

 

I contro

  • Il bagno in camera a vista non può essere bagno principale di un'abitazione. Tuttavia, se opportunamente separato dalla camera tramite un piccolo disimpegno o realizzato all'interno di una cabina armadio in muratura (anche di cartongesso), può essere una soluzione per un monolocale di piccole dimensioni.
  • Anche per realizzare un bagno in camera da letto occorre sostenere costi di progettazione e di accatastamento, esattamente come per un bagno normale.
Media calcolata su 1 voto
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it