Box Doccia su MisuraEsempio di Doccia su Misura in un bagno elegante

I box doccia tradizionali, di dimensioni standard e dalla forma quadrata, non vanno bene per tutte le tipologie di bagno, ad esempio:

  • C'è il bagno stretto e lungo come un corridoio, in cui un piatto doccia di dimensioni standard (70x70 cm) lascerebbe libera una piccola intercapedine insufficiente a collocare qualsiasi altro arredo.
  • C'è il bagno molto piccolo (sotto i 3 mq), di cui abbiamo parlato in un precedente approfondimento, cui un piatto doccia tradizionale sottrarrebbe diverso spazio calpestabile, rendendo il bagno ancora più difficile da arredare.
  • Infine, c'è il bagno di forma irregolare, con nicchie, pareti oblique o soffitto di altezza variabile, come nel caso dei bagni mansardati o dei bagni realizzati in cantine o rustici.

In tutti questi casi e in molti altri, realizzare una zona doccia su misura può rendere il tuo bagno molto più funzionale e gradevole. Di seguito alcune informazioni e consigli per creare la tua doccia personalizzata senza spendere un occhio della testa.

 

Prima di decidere, confronta le offerte

Realizzare la doccia dei tuoi sogni può non essere dispendioso come credi. L'importante è guardarsi intorno prima di decidere dove comprare i materiali e a chi affidare l'installazione.

Per risparmiare, prova a confrontare le offerte delle ditte specializzate che operano nella tua zona: potresti essere piacevolmente sorpreso nello scoprire che i preventivi di una ditta artigiana sono più bassi rispetto a quelli proposti dalla grande distribuzione, sia per i materiali, che per l'installazione.

Il motivo? Molte imprese artigiane ordinano i materiali tramite canali privilegiati e sono più flessibili sui margini di guadagno che intendono ricavare da un lavoro.

In altre parole, hanno prezzi più "trattabili" e, in molti casi, maggiore attenzione anche alla qualità del lavoro. Dato che la migliore (se non unica) pubblicità di molte imprese artigiane è la reputazione e il passaparola, sono sicuramente incentivate a lavorare bene.

Pochi preventivi, ma ben selezionati

Quanti preventivi ti servono per scegliere bene? Secondo la nostra esperienza ne bastano tre, quelli delle tre ditte più vicine a dove abiti. Sono più che sufficienti per capire quali sono i prezzi medi nella tua zona.

Se vuoi, puoi richiedere gratuitamente i preventivi che ti servono direttamente tramite il nostro portale. In poche ore, riceverai tre preventivi da tre ditte specializzate che lavorano vicino a dove vivi. Un ottimo modo per verificare quali sono i prezzi medi nella tua zona per la doccia che desideri realizzare.

 

Le misure dei piatti doccia standard

Per realizzare una doccia su misura non devi per forza rivolgerti direttamente al produttore: in commercio esistono già piatti doccia per tutte le esigenze.

Ecco le misure più diffuse:

  • piatti doccia angolari - sono i classici piatti doccia quadrati da installare in un angolo del bagno; esistono da 65,70,75 o 80 cm di lato.
  • piatti doccia rettangolari - le misure più diffuse sono 72x90, 70x100, 70x120 e 80x120 cm
  • piatti doccia semicircolari - hanno una forma a "petalo", con due lati dritti ed un terzo di forma semicircolare. Le misure dei due lati possono essere 80x80 o 90x90 cm, con un raggio di 55 cm. In alcuni casi i lati dritti sono di diversa dimensione, di solito 70x90 cm, con il terzo lato che inizia dritto e poi si incurva.

I piatti doccia standard hanno un'altezza variabile tra gli 8 e gli 11 cm. Nel caso dei piatti doccia da installare a filo pavimento l'altezza è va da 4,5 a 6,5 cm, in modo da poter essere installati anche in bagni in cui il solaio è particolarmente basso (10-12 cm).

 

Il box doccia 70x70 e le sue varianti

In alcuni casi, il problema non è il piatto doccia, ma le dimensioni e le caratteristiche del box doccia. Un esempio? In un bagno lungo e stretto ci può essere lo spazio per collocare un box doccia quadrato di dimensioni standard, ma solamente al centro della stanza.

In questo caso, realizzare una doccia tradizionale significherebbe creare una "strozzatura" tra il lavabo e i sanitari, rendendo il bagno significativamente più scomodo da utilizzare.

La doccia "passante"

L'alternativa è creare una doccia "passante", ovvero una doccia con ante di cristallo trasparente a scomparsa o chiudibili a soffietto, con costi variabili dai 45 ai 200 euro a seconda dei materiali. Si abbinano ad un piatto doccia antiscivolo a filo pavimento. Una volta chiusi i pannelli, la doccia scompare lasciando l'area completamente libera.

La doccia a nicchia

In alcuni casi, la doccia andrà collocata in una rientranza già presente nella parete. Il box doccia sarà quindi costituito da un solo pannello che integra un'apertura a libro o a scorrimento, da fissare alla muratura con appositi sostegni in acciaio o altro materiale. I prezzi vanno dai 200 euro in su.

La doccia in muratura

Il box doccia in muratura è molto utilizzato quando c'è la necessità di proteggere il bagno dagli schizzi e dal rischio di allagamenti, senza togliere luce naturale alla zona doccia.

Infatti, realizzando un semplice muretto alto appena 1,2/1,5 metri che separi la doccia dal lavabo o dai sanitari, da integrare con un pannello in cristallo trasparente, si può realizzare una doccia walk in funzionale e luminosa. I costi variano a seconda dei lavori in muratura da realizzare e dei materiali usati. Per approfondire, puoi leggere un nostro precedente articolo sull'argomento.

 

Il box doccia rettangolare

Le dimensioni di una doccia rettangolare riflettono quelle dei piatti doccia di uguale forma. I vantaggi di questa soluzione sono legati alla possibilità di avere una zona doccia più grande con una profondità simile a quella di un box doccia quadrato standard (70-90 cm).

I prezzi di un box doccia rettangolare variano a seconda dei materiali e delle dimensioni.

Le docce rettangolari più diffuse sono angolari. In questo caso il box doccia sarà costituito da due moduli autoportanti in vari materiali, dall'economico pvc fino ai cristalli decorati. I box per una doccia rettangolare ad angolo di solito sono costituiti da un modulo fisso e da una porta a battente. La versione più piccola (65x70/100 cm) costa in media dai 200 euro in su.

Si trovano anche box doccia apribili da ambo i lati (a libro o a scorrimento), in modo da poter accedere alla doccia indifferentemente da una parte o dall'altra. I prezzi di questa soluzione sono leggermente più alti, dai 250 euro in su.

In alcuni casi, l’apertura del box doccia è costituita da un modulo fisso che sostiene una parte apribile a battente o a scorrimento. I costi in questo caso vanno dai 230 euro in su.

Per finire, gli schermi per docce walk in rettangolari di varie misure hanno un costo che va dai 150 euro in su, a seconda dei materiali e della presenza o meno di un trattamento anticalcare.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it