Bagno con ParquetEsempio di Parquet in Bagno

Nonostante le opinioni sul parquet in bagno siano contrastanti, tantissimi architetti e designer hanno cominciato a proporre con grande disinvoltura un pavimento per il bagno in laminato effetto legno o addirittura in legno naturale: merito dei parquet in legno duro e semiduro, associati a trattamenti indurenti specifici che conferiscono al legno un'ottima resistenza all'umidità e alle alte temperature.

Il laminato ha permesso l’utilizzo di pavimenti in parquet anche per ambienti particolarmente umidi. Le plance e i listoni di laminato effetto legno riproducono tutte le dimensioni, le caratteristiche estetiche e le tipologie di posa del parquet tradizionale, permettendo di riprodurre anche i bellissimi parquet vintage o invecchiati. L'effetto è assolutamente sorprendente e questo spiega come mai si tratta di una soluzione così richiesta.

In questo articolo parleremo delle diverse tipologie di pavimenti bagno in legno in commercio, compresi i prezzi al mq e i costi di posa. Parleremo anche dei pro e contro del parquet in bagno, nel caso in cui tu fossi indeciso se adottare o meno questa soluzione.

 

Il parquet in bagno, le diverse opinioni e i costi

Le opinioni sul parquet in bagno sono molto diverse. Ci sono i perplessi, che sottolineano come il legno sia delicato e difficile da pulire.Gli estimatori invece non possono fare a meno di sottolineare che niente come il legno conferisce calore e comfort ad un ambiente

In realtà, prima di decidere a favore o a sfavore del parquet per il bagno, occorre considerare tre diverse variabili:

  • il tasso di umidità del bagno 
  • La temperatura massima raggiungibile all'interno della stanza
  • Il tipo di aerazione

 

Se abiti in una zona fresca, con un clima piuttosto secco ed il tuo è un bagno con finestra, non ci sono controindicazioni neppure per la posa di un parquet in legno tenero (larice, faggio, betulla, acero), da sottoporre ad un trattamento indurente. L'unica accortezza riguarda eventuali allagamenti, che potrebbero seriamente danneggiare il parquet se non contenuti in tempo.

Per le località dove la temperatura supera i 25° e la percentuale di umidità è tra il 40 e il 60%, è meglio optare per legni duri (bambù, rovere, iroko). 

Per ambienti molto umidi, la scelta ricadrà su un laminato effetto legno, in grado di riprodurre qualsiasi pavimento in parquet e adatto a qualsiasi bagno.

Tra i pro di un bagno in parquet naturale c’è la minore dispersione termica, che regala una piacevole sensazione di calore a chi ama andare a piedi nudi (come i bambini!) oltre a rendere l'ambiente più intimo e accogliente. Il legno è un materiale ecologico, salubre e con costi di smaltimento a discarica ridotti rispetto alle resine e ai materiali sintetici.

Inoltre i bellissimi bagni in parquet e pietra, visibili sulle riviste specializzate, sono molto adatti per un bagno rustico e per chi ama i materiali naturali anche in bagno. I bagni in parquet e resina, invece, sono più adatti ad un bagno moderno.

Di contro, i prezzi dei pavimenti bagno in legno naturale sono piuttosto elevati. Ecco i costi delle principali tipologie.

  • Legni teneri (abete, larice). Sono legni chiari e porosi, piuttosto economici (dai 15 euro/mq).
  • Legni duri (bambu, frassino, mogano, rovere, faggio, iroko, wengè). Di solito sono scuri - a parte il bambu - ed hanno un costo che va dai 45 euro/mq. I più resistenti e durevoli sono bambù, rovere e wengè.

I costi della manodopera variano a seconda delle tipologie di posa (a correre, a mosaico, a spina di pesce), delle finiture (a cera, a olio) e del tipo di parquet. I parquet prefiniti - a cui appartengono buona parte delle tipologie in commercio - sono i più semplici da posare e sono i più indicati per che vuole un pavimento bagno più economico.

Anche la posa di un parquet prefinito ha un costo piuttosto elevato (circa 18 euro/mq) cui occorre aggiungere i costi di manutenzione e rilamatura che, per un parquet prefinito, andrà fatta ogni 20 anni.

 

Come risparmiare sul costo del parquet e sulla posa>

Per risparmiare sia sulla manodopera che sui materiali, puoi confrontare diversi preventivi di professionisti che operano nella tua città. Molte ditte hanno in giacenza materiale ordinato e mai ritirato che vendono a prezzo d’occasione, oltre a disporre di convenzioni con i rivenditori. Infine, molte ditte praticano sconti ulteriori nei periodi in cui sperimentano un calo del lavoro.

Confrontare più preventivi è un modo concreto e semplice per renderti conto delle diverse offerte disponibili nella tua zona e dei relativi prezzi. Così potrai valutare diverse soluzioni proposte dai professionisti del settore più vicini a te, sulla base della loro esperienza e delle loro disponibilità.

Se vuoi, puoi compilare una richiesta di preventivo tramite il nostro portale: riceverai tre preventivi da altrettante ditte specializzate che lavorano nella tua zona, completi di prezzi e di dettagli sui materiali e i tempi di realizzazione. E' un ottimo primo approccio per farti un'idea dei costi delle diverse tipologie di parquet, in poche ore e senza uscire di casa.

I preventivi che riceverai non ti impegnano in alcun modo: se nessuno ti soddisfa, puoi rifiutarli e metterti di nuovo alla ricerca della soluzione più adatta a te.

 

Il pavimento effetto legno e il parquet laminato per il bagno

Il parquet laminato è una soluzione economica che permette di rivestire il bagno creando un pavimento in tutto e per tutto uguale al parquet tradizionale se non per l'effetto materico - il laminato non avrà quella capacità di disperdere lentamente il calore tipica del legno che fa percepire questo materiale più "caldo" al tatto.

Realizzato in fibra di legno ricomposta con resina, il parquet laminato riproduce i vari tipi di parquet in legno per

  • Dimensioni
  • Spessore dei singoli pezzi
  • Tipo di posa
  • Tipo di finitura
  • Classe di resistenza all’abrasione

 

I pavimenti in laminato a basso spessore, inoltre, permettono di ricoprire il pavimento di un bagno da ristrutturare senza rimuovere la vecchia piastrellatura. 

I costi sono quindi diversi a seconda delle tipologie e vanno dai 7 euro al mq in su. I costi di posa sono decisamente inferiori sia al parquet prefinito che al parquet tradizionale e sono simili a quelli delle comuni piastrelle (circa 9 euro/mq).

Alcuni pavimenti in laminato con posa a incastro hanno costi addirittura inferiori (circa 5 euro/mq) e permettono di realizzare un pavimento in legno fai da te ricoprendo la vecchia piastrellatura con poca spesa e in poco tempo, senza l’utilizzo di colle. Si tratta ovviamente di una soluzione provvisoria, dato che pavimenti di questo genere hanno una durata media di 15-20 anni.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it