Esempio scaldasalviette elettricoScaldasalviette elettrico, come si può notare il filo di alimentazione è appena visibile nella parte bassa.

Lo scaldasalviette elettrico o idraulico è sicuramente uno degli arredi più richiesti per i bagni in stile moderno: arreda senza ingombrare e sostituisce con eleganza i vecchi radiatori.

I moderni termoarredo bagno di design, infatti, vengono prodotti in un caleidoscopio di versioni diverse, in modo da riuscire ad adattarsi a tutti i gusti e a tutte le tipologie di bagno. Ad esempio, sono altamente consigliati in tutti quei bagni in cui la disposizione degli spazi è poco funzionale: bagni stretti, piccoli o mansardati possono avvantaggiarsi della grande versatilità di questi arredi innovativi che possono essere montati in verticale o in orizzontale, o addirittura trasportati da una stanza all'altra.

In questo articolo, parleremo dei modelli di termoarredo più diffusi, tra i quali potrai trovare sicuramente quello più adatto al tuo bagno. Inoltre, ti daremo indicazioni sui prezzi delle varie tipologie, sui costi dell’installazione e su come scegliere la soluzione giusta per te con un occhio al budget.

 

Termoarredo bagno, misure e modelli

Come abbiamo detto, esistono termoarredo bagno di tutte le misure, di modelli e materiali diversi per adattarsi a tutte le tipologie di bagno e armonizzarsi con diversi stili di arredamento.

Il termoarredo classico, costituito da tubi di alluminio, ha un funzionamento idraulico simile a quello di un normale radiatore. Viene fissato alla parete e collegato all'impianto idraulico dell'abitazione. L'intensità del calore può essere regolata tramite un termostato posto di solito nella parte inferiore del termoarredo e dipende, ovviamente, dalle dimensioni dello stesso.

Esistono anche scaldasalviette a funzionamento misto, sia elettrico che idraulico, oppure solamente elettrico. I più moderni possono essere anche azionati a distanza o collegati ad un timer, permettendo così anche di risparmiare energia.

Le misure minime dei termoarredo bagno a parete sono di 50 x 70 cm. Il potere radiante degli scaldasalviette elettrici più piccoli è limitato: per un bagno di piccole dimensioni, ad esempio, occorrerà acquistare un termoarredo di almeno 150 x 50 cm, da montare in orizzontale o in verticale a seconda delle esigenze, per riuscire a scaldare adeguatamente l'ambiente.

Per ambienti più grandi, oltre ai termoarredo di design che garantiscono un'elevata resa calorica, esistono termoarredo a piantana, che vengono fissati a terra e permettono anche di suddividere gli spazi a seconda della funzione, senza ricorrere a lavori in muratura e senza ostacolare il passaggio dell'aria.

In alcuni casi, i termoarredo a terra sono persino trasportabili: anche qui i modelli sono tantissimi, dai piccoli scaldasalviette elettrici a piantana- che però non hanno la capacità di riscaldare l'ambiente - fino ai termoarredo elettrici indipendenti, alti oltre due metri, da appoggiare semplicemente al muro e collegare alla presa elettrica.

Per quanto riguarda materiali e forme, la fantasia dei designer non finisce mai di creare modelli sempre diversi. I più nuovi sono i termoarredo in acciaio al carbonio, leggeri e resistenti, pensati per arredare qualsiasi tipo di spazio: compatti o addirittura con moduli ribaltabili a scomparsa, integrati nella colonna doccia o freestanding, i termoarredo di design hanno costi veramente molto diversi a seconda delle dimensioni e della lavorazione.

I modelli modulari, infine, possono essere composti per realizzare termoarredo su misura, capaci di adattarsi anche a nicchie in muratura o a bagni mansardati.

 

Termoarredo bagno, i prezzi li decide il design

Vediamo ora i diversi modelli di termoarredo, con i relativi prezzi.

  • Termoarredo a parete – i classici termoarredo a parete, in alluminio cromato o verniciato, hanno un costo che va dai 50 euro in su a seconda delle dimensioni. Leggermente più cari i termoarredo bagno in acciaio al carbonio, più leggeri e resistenti, così come i termoarredo a montaggio orizzontale, che permettono di essere posizionati sopra i sanitari o gli arredi a terra: in questo caso i prezzi vanno dai 200 euro in su.
  • Termoarredo a piantana – uno scaldasalviette elettrico a piantana di piccole dimensioni ha un costo piuttosto contenuto (circa 30 euro), ma per scaldare veramente l'ambiente occorre valutare modelli a funzionamento idraulico o misto, da fissare a terra, che hanno un costo di base di 200 euro ed un'altezza media di circa 2 m.
  • Termoarredo Freestanding – i termoarredo indipendenti sono elettrici, da fissare al muro o appoggiare alla parete a seconda delle dimensioni, con un costo di base di circa 150 euro. Nel caso dei termoarredo elettrici, i costi sono legati anche alla potenza in Watt del termoarredo, ossia alla capacità di riscaldare effettivamente l’ambiente.

 

Infine, se decidi di optare per uno dei bellissimi termoarredo bagno di design proposti dalle riviste di arredamento, i costi possono arrivare tranquillamente oltre i 1000 euro. 

 

Termoarredo bagno, il montaggio 

I termoarredo con funzionamento idraulico devono essere installati da un professionista del settore, dato che occorrerà procedere alla rimozione di eventuali radiatori già presenti ed al collegamento del termoarredo ai sistemi di carico e scarico del bagno.

Il montaggio andrà eseguito ancorando il termoarredo al muro del bagno tramite gli appositi attacchi laterali, avendo cura di far corrispondere le valvole poste nella parte inferiore alle predisposizioni già presenti. E' possibile ancorare il termoarredo anche a muri in cartongesso: in questo caso gli attacchi laterali saranno ancorati a speciali supporti che attraversano l'intera sezione del muro.

I termoarredo elettrici, invece, sono indipendenti dall'impianto idraulico del bagno e permettono una maggiore libertà di installazione, ma debbono essere posizionati ad un minimo di 60 cm dalla presa elettrica e lontano da lavabo, vasca da bagno o doccia.

 

Come Risparmiare sui Costi di montaggio

I costi di montaggio sono orari e variano a seconda delle difficoltà che il lavoro presenta e della zona.

Per avere un'idea chiara di quanto andrai a spendere e risparmiare sui costi, ti consigliamo di confrontare diversi preventivi di ditte che lavorano nella tua zona. Confrontare più preventivi ti permette anche di valutare diverse soluzioni suggerite dall'esperienza di diversi installatori, oltre che di farti un'opinione piuttosto precisa di quali sono i prezzi medi nella tua zona per il lavoro che intendi fare.

Se vuoi, puoi raccogliere velocemente i preventivi che ti servono per scegliere bene compilando una semplice richiesta tramite il nostro portale: in poche ore riceverai tre preventivi gratuiti da altrettante ditte che lavorano in zona, dettagliati e completi di prezzi.

Se tra i preventivi ricevuti c'è quello che fa per te, avrai già trovato a chi affidare il lavoro: in caso contrario, avrai tutte le informazioni che ti servono per valutare le offerte che riceverai in seguito.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it