Anziano che si lava in una vasca da bagno con sportello

La vasca con sportello permette anche a chi ha difficoltà motorie legate all'età o ad una disabilità di accedere alla vasca da bagno, in autonomia e sicurezza.

La maggior parte delle vasche con porta sono progettate proprio per venire incontro alle esigenze di chi ha una mobilità ridotta. Sono semplici da utilizzare, dotate di fondo antiscivolo, seduta e altri dispositivi che rendono agevole l'utilizzo della vasca, come la doccetta estraibile.

Contrariamente a quanto si pensa, le vasche con sportello sono disponibili in una grande varietà di modelli, anche in stile classico. In genere si tratta di soluzioni angolari, con apertura a destra o a sinistra, ma in alcuni casi si possono trovare modelli da collocare anche a centro parete.

Possono essere attrezzate con un box doccia o un sopravasca, creando così una combinata vasca con doccia perfetta per tutta la famiglia.

Ma quanto costa una vasca con sportello? In questo articolo ci occuperemo dei costi dei vari modelli di vasca con sportello in un ipotetico listino prezzi.

 

Vasche da bagno con sportello: prezzi

Se non ci sono esigenze particolari e si cerca una soluzione utilizzabile da tutta la famiglia, una vasca idromassaggio con sportello costa circa 1.300 euro.

Una vasca con seduta e sportello per anziani di dimensioni standard (170x70 cm), costa circa 1.950 euro, rubinetterie escluse.

Per disabili

I modelli specifici per le esigenze dei portatori di handicap hanno un prezzo base di 1.400 euro. Si tratta di vasche di piccole dimensioni (circa 100-150 cm di lunghezza), alte il doppio di una comune vasca da bagno, con un grande sportello di accesso. Sono dotate di seduta interna, maniglioni e apertura antipanico verso l'esterno.

Con doccia

Proprio come le vasche tradizionali, le vasche con sportello possono essere dotate di box doccia, creando così una vasca con doccia utilizzabile liberamente da tutta la famiglia.

Per creare una vasca con sportello e doccia basta un semplice sopravasca con modulo apribile, che costa appena 300 euro.

In alternativa puoi acquistare una doccia con seduta, che svolge una funzione analoga.

Vasca con sportello: prezzi della posa in opera

La posa di una vasca con sportello costa da 150 euro in su, con ampie variazioni a seconda delle zone in base anche ai costi della manodopera.

Puoi scegliere di acquistare da solo la tua vasca, o di affidare alla ditta che si occuperà della posa anche la fornitura dei materiali. A volte conviene, dato che molte ditte che si occupano di lavori edili o di idraulica hanno convenzioni con i rivenditori di sanitari e possono acquistare la tua vasca per te a prezzo scontato.

In entrambi i casi, un modo efficace per essere sicuro di scegliere un preventivo davvero conveniente è confrontare più offerte.

Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quali sono i prezzi medi delle vasche con sportello nella tua zona e di scartare subito le offerte meno interessanti;
  • trovare ditte disponibili a trattare sui costi di posa;
  • valutare diverse soluzioni sulla base dell'esperienza di diversi professionisti del settore.

Preventivi per la vasca con sportello comodi e veloci

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a ditte specializzate della tua zona tramite il nostro sito. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi completi di prezzi da tre professionisti vicini a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non ti impegnano in alcun modo. Se nessuno di essi fa al caso tuo, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione più giusta per te!

 

Le vasche da bagno con sportello per disabili

Le vasche con sportello per disabili hanno due caratteristiche di base:

  • sono compatte, compatibili anche con bagni piccoli. Una vasca di medie dimensioni è larga 133 x 70 cm e alta circa un metro.
  • sono attrezzate con aperture e sostegni che facilitino l'ingresso alle persone con disabilità motorie (es. maniglioni, sportelli di grandi dimensioni quasi raso terra, poggiatesta).

I modelli per disabili in commercio si suddividono in

  • vasche con apertura frontale, compatibili anche con un’ eventuale sopra doccia, grazie alla riduzione che chiude la seduta;
  • vasche con apertura laterale, con uno sportello di grandi dimensioni a tenuta stagna immediatamente davanti alla seduta, in modo da poter passare agevolmente all'interno.

Per le vasche da bagno con sportello laterale i prezzi vanno da 1.900 euro in su, mentre i modelli con apertura frontale costano circa 1.800 euro.

La vasca con sportello in sovrapposizione

L'alternativa più pubblicizzata all'acquisto di una vasca con sportello è la sovrapposizione della vecchia vasca con un nuovo guscio protettivo, dopo aver ricavato uno sportello apribile.

Si tratta di un intervento utile specie per chi per ha una vasca di forma o dimensioni particolari. In questo caso, creare una vasca con sportello in sovrapposizione eviterebbe di acquistare una vasca da bagno su misura.

Può essere una valida alternativa ad una vasca nuova anche per chi deve rimuovere vasche particolarmente pesanti (come alcune vasche di vecchia concezione) e si trova ad un piano alto senza ascensore.

Se i costi di sovrapposizione di una vasca con un nuovo guscio partono da appena 200 euro, i costi di una vasca con sportello in sovrapposizione sono simili a quelli di acquisto e dell'installazione di una vasca con sportello nuova. La complessità dell'operazione riguarda in particolare la necessità di garantire la tenuta stagna della nuova vasca.

Vasca con sportello: agevolazioni fiscali

Sostituire la vecchia vasca con una vasca con sportello non da diritto ad alcuna detrazione, ma solo all’applicazione dell’Iva agevolata al 10% per la sostituzione dei sanitari.

L’Iva agevolata riguarda sia i beni significativi (la vasca e i sanitari in genere) che la manodopera, ma solamente se si affida la fornitura del bene e la posa in opera allo stesso professionista. In questo caso l'aliquota al 10% è applicabile solo su una quota del prezzo del bene pari a quanto fatturato per la manodopera. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo sulle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno.

In caso di esecuzione di interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (come l'installazione di una vasca da bagno per disabili) si può usufruire delle agevolazioni previste dalla legge 13/1989 con rimborso totale delle spese fino a 2.582 euro e applicazione dell'Iva a 4%.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it