una vasca da bagno rettangolare moderna

Le vasche da bagno moderne sono in grado di venire incontro a tutte le esigenze e, in alcuni casi, persino di risolvere problematiche strutturali del bagno senza ricorrere ad interventi complessi. Le vasche in commercio possono essere

  • da incasso
  • da sottopiano
  • da appoggio o freestanding.

Le vasche da incasso sono semplici gusci in resina acrilica da completare con un involucro in muratura o con appositi pannelli forniti dal produttore. Possono essere facilmente adattate alla posizione angolare, a centro parete o a centro stanza.

Le vasche da sottopiano, invece, sono vasche in resina e polistirene da rivestire con la piastrellatura preferita o con microcemento, oppure da inserire in strutture decorative in legno, gres porcellanato, marmo, cristallo, Corian o Makril.

Le vasche freestanding sono a libera installazione, ossia possono essere posizionate in qualsiasi punto della stanza. Quelle in stile vintage con i piedini integrati nel blocco vasca, a zampa di leone o a traliccio, sono perfette anche per i bagni in stile scandinavo o shabby chic. Le versioni in stile contemporaneo, con la caratteristica forma a "ciotola", sono un vero e proprio elemento d'arredo da esibire anche in un open space.

Vasche da bagno moderne: prezzi

Una vasca da bagno moderna ha prezzi variabili a seconda della tipologia, delle dimensioni, della forma, del materiale di cui è realizzata e della dotazione.

Un semplice guscio per vasca da incasso costa circa 100 euro. I gusci di marca possono essere rivestiti con 2, 3 o 4 pannelli a seconda della posizione in cui si intende collocare la vasca nella stanza, con una differenza anche nel prezzo. I pannelli possono essere in semplice acrilico bianco o decorati.

Le vasche più economiche sono quelle per posa angolare, che hanno un costo base di 250 euro. Le vasche decorate costano di più: una vasca effetto legno da centro stanza costa in media 1.000 euro.

Le vasche rettangolari possono avere forme asimmetriche, per adattarsi ai contesti più svariati. Una vasca da bagno rettangolare moderna con una piccola porzione semicircolare sul lato lungo costa circa 600 euro.

Le vasche semicircolari, perfette anche per bagni molto piccoli, possono essere grandi appena 90 x 90 cm, anche se per questioni di comodità si preferiscono vasche di almeno 120 cm di lato. Una vasca angolare semicircolare 140 x 140 cm con guscio interno di forma ovale costa circa 700 euro.

La vasche con i piedini hanno un costo base di 450 euro. Le vasche da bagno freestanding dal design moderno, invece, partono da 600 euro in su. Le più economiche sono quelle in acrilico rinforzato, mentre le vasche in Solid Stone e altri materiali solid surface partono da 1.000 euro in su.

Per finire ci sono le vasche da sottopiano. Solamente la struttura piastrellabile costa intorno a 600 euro, mentre con il rivestimento si arriva tranquillamente a 1.500 euro, anche qui con ampie variazioni a seconda del materiale utilizzato.

Vasche da bagno moderne: costi di posa

La posa in opera di una vasca da bagno costa in media 150 euro, più altri 60 euro per la posa delle rubinetterie. Nel caso delle vasche in muratura, bisogna realizzare anche l'involucro esterno, che può essere in laterizio o cartongesso antiumidità. Il costo complessivo di una vasca in muratura (guscio più involucro più piastrellatura con piastrelle economiche o con sfrido del rivestimento esistente) è di 400-500 euro a seconda delle dimensioni.

I costi di posa variano a seconda delle zone, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Per questo motivo, prima di accettare un preventivo, ti consigliamo di confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quali sono i prezzi delle vasche da bagno moderne nella tua città;
  • trovare professionisti disponibili a trattare sui costi di posa;
  • trovare vasche in offerta - alcune ditte specializzate possono acquistare i sanitari direttamente dal produttore o dal rivenditore, a prezzo scontato.

Preventivi per la vasca da bagno moderna... se sei sempre di corsa

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a professionisti della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per la tua nuova vasca da bagno da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca della soluzione giusta per te!

Come scegliere la vasca da bagno giusta

Prima di acquistare una vasca da bagno, bisognerebbe avere un'idea sia della forma che delle dimensioni, per poi scegliere il modello che meglio si adatta al proprio stile.

La prima cosa da fare è prendere le misure della stanza da bagno e segnare la posizione delle predisposizioni, degli altri sanitari e dei punti presa.

In un bagno molto piccolo puoi optare per una vasca angolare: i modelli da incasso sono meno ingombranti e si possono facilmente adattare allo spazio a disposizione. Una vasca piccola può essere facilmente abbinata ad un box doccia, in modo da avere le due funzioni nel medesimo spazio. Per approfondire i costi puoi leggere il nostro articolo sulle vasche con doccia.

Le vasche da sottopiano sono simili a quelle da incasso per ingombro e possono essere integrate in strutture dotate di ripiani e top dove appoggiare gli oggetti.

Le vasche freestanding, invece, hanno bisogno di molto spazio. Si possono collocare anche appoggiate alla parete con un rubinetto da incasso, tuttavia la posizione ideale è quella a centro stanza. Alcune vasche hanno la rubinetteria integrata, mentre altre necessitano di un miscelatore a colonna.

Molte vasche da bagno moderne sono dotate di idromassaggio multifunzione, per il quale occorre un punto presa dedicato non sempre presente. Il costo di creazione di un punto presa è di circa 30 euro, più la demolizione e il ripristino dei rivestimenti.

Problemi di spazio? Le vasche da bagno moderne hanno misure standard variabili a seconda del modello, di cui parliamo nel nostro articolo sulle vasche da bagno piccole.

Vasca da bagno e detrazioni fiscali

Fino al 31 dicembre 2018, chi esegue lavori di manutenzione straordinaria dell'abitazione ha diritto al rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta. La sostituzione della vasca da bagno è considerata manutenzione ordinaria, tranne se eseguita nell'ambito di una ristrutturazione più grande, ad esempio assieme ad opere in muratura (es. la creazione di un involucro in muratura per la vasca da incasso) o ad interventi di modifica anche parziale dell'impianto idraulico.

Se affidi fornitura e posa della tua vasca allo stesso professionista hai diritto anche all’applicazione dell’aliquota Iva agevolata al 10% su

  • manodopera
  • beni significativi (vasca e sanitari in genere) per un valore pari al costo della manodopera.

L'applicazione dell'Iva agevolata è possibile solamente se il valore dei beni forniti non supera la metà del valore totale dell’intervento. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo sulle detrazioni fiscali per la ristrutturazione della casa.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it