una bella vasca di piccole dimensioni

Anche se i ritmi di vita sono sempre più veloci, la vasca da bagno continua ad essere indispensabile non solo per regalarsi qualche momento di meritato relax, ma anche perchè può essere utilizzata da tutta la famiglia, inclusi bambini, anziani e persone con mobilità ridotta.

Le vasche in commercio si possono dividere in tre tipologie:

  • da incasso;
  • in muratura;
  • da appoggio o freestanding.

Le vasche da incasso e in muratura generalmente si posano ad angolo o a centro parete, mentre le vasche freestanding sono perfette per il centro stanza. Alcune vasche hanno la predisposizione per inserire la rubinetteria, altre no, in modo da permettere l'abbinamento con un rubinetto da incasso a parete, una colonna doccia oppure un miscelatore a colonna indipendente. Tranne in rari casi, rubinetti e miscelatori sono venduti a parte.

Ulteriori varianti della vasca tradizionale sono le vasche con seduta e/o con sportello, adatte anche agli anziani e ai portatori di handicap.

Vasche da bagno: prezzi

Le vasche da bagno da incasso sono quelle con i prezzi più bassi: solo il guscio costa circa 100 euro, mentre la vasca interamente rivestita con i pannelli forniti dal produttore ha un costo base di 250 euro.

A seconda della posizione della vasca alcuni modelli sono dotati di due, tre o quattro pannelli, con una piccola variazione nel prezzo. Le vasche da bagno angolari hanno prezzi più convenienti anche per il fatto che sono le più diffuse e le più compatibili con gli spazi delle moderne abitazioni. Il costo di una vasca angolare dipende molto dalle dimensioni: per le vasche da bagno più piccole (90 x 90 cm) i prezzi partono appunto da 250 euro, mentre per le vasche di dimensioni standard (70 x 170 cm) la base è 350 euro.

I gusci per vasche da incasso possono essere utilizzati anche per realizzare vasche in muratura. La realizzazione di un involucro in muratura costa in media 80 euro/mq. A parte va conteggiato il costo dei rivestimenti: delle semplici piastrelle in gres porcellanato costano 7-10 euro/mq. Il costo complessivo di una vasca in muratura rettangolare di dimensioni standard è di circa 500 euro. Per l'involucro si può utilizzare anche del cartongesso antiumidità, che costa circa 35 euro/mq.

Utilizzando gusci speciali si possono realizzare anche vasche in muratura con idromassaggio, da abbinare ad appositi kit: i più piccoli partono da 450 euro in su. Chi, invece, ha bisogno di vasca e doccia in un unico spazio, ad esempio, perchè ha un bagno piccolo, può installare un sopravasca in vetro temperato al costo di appena 300 euro, oppure scegliere tra le soluzioni di cui abbiamo parlato nel nostro articolo sulle docce con vasca.

Una soluzione particolare sono le vasche da sottopiano, piastrellabili con il rivestimento preferito. Una vasca da sottopiano costa circa 600 euro e può essere rivestita anche con pannelli di design in cristallo o in gres porcellanato. Per queste vasche da bagno ultra moderne i prezzi arrivano a 1.500 euro.

Per una vasca da bagno con i piedini i prezzi vanno da 450 euro in su. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo sulle vasche freestanding.

Vasche da bagno: costi di posa

La posa in opera di una vasca da bagno classica costa circa 150 euro. La rimozione della vecchia vasca e relativo smaltimento a discarica, se necessari, costano altri 200 euro. Riprendere la piastrellatura costa altri 15 euro/mq.

I costi di posa possono variare sensibilmente a seconda delle località e dei costi della manodopera. Per questo motivo, prima di accettare un preventivo, ti consigliamo di confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • farti un'idea dei prezzi di una vasca da bagno nella tua città;
  • trovare professionisti disponibili a trattare sui costi di posa;
  • trovare vasche da bagno a prezzi bassi - alcune ditte, specialmente quelle che lavorano per le imprese edili, godono di convenzioni con i rivenditori di sanitari e possono acquistare le vasche da bagno a prezzi da outlet.

Preventivi per la nuova vasca da bagno… senza stress

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a professionisti della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per la tua nuova vasca da bagno da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca della soluzione migliore per te!

Sovrapposizione della vasca da bagno: prezzi

La sovrapposizione della vecchia vasca da bagno consiste nell’appoggiare un guscio di vetroresina sulla vasca esistente, rinnovando la vasca senza opere murarie.

E' un'operazione veloce, silenziosa e pulita e, per questo, è un'ottima alternativa alla sostituzione della vasca per le piccole ristrutturazioni.

Le vasche da bagno per sovrapposizione di piccole dimensioni (104 x 67 cm) partono da 200 euro, cui bisogna aggiungere la posa e la chiamata degli operai. Il lavoro finito può arrivare anche a 500 euro.

Se vuoi realizzare una vasca da bagno con sportello i prezzi sono simili a quelli necessari ad acquistare una vasca apribile nuova, perchè lo sportello deve essere a tenuta stagna.

Vasche da bagno per anziani e disabili: prezzi

Una persona anziana o con problemi a camminare può avere serie difficoltà ad entrare nella vasca: in questi casi è utile una vasca con sportello.

In commercio ne esistono di due tipi:

  • classiche, in tutto e per tutto simili ad una vasca da bagno tradizionale;
  • per disabili, compattissime e dotate di una serie di accessori specifici per diversi tipi di disabilità e personalizzabili.

Le vasche da bagno con porta per disabili hanno prezzi che vanno da 1.400 euro in su, mentre per la classica vasca da bagno apribile di dimensioni standard i prezzi partono da 1.900 euro.

Le agevolazioni fiscali per la vasca da bagno

Sono state prorogate fino al 31 dicembre 2018 le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione, comprendenti il rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta per le opere di manutenzione straordinaria delle abitazioni.

La sostituzione della vasca da bagno da diritto ai rimborsi solamente se abbinata ad interventi come

  • modifica anche parziale dell'impianto idrico;
  • creazione di un involucro in muratura per una doccia da incasso.

Inoltre, se acquisti i sanitari dalla stessa ditta che si occupa della posa per un valore pari a meno della metà del totale complessivo del lavoro, hai diritto all'applicazione dell'aliquota Iva agevolata al 10% sia sulla manodopera che su una quota del valore dei sanitari pari al costo della manodopera. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo sulle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione del bagno.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it