Cucina RistrutturataEsempio di Cucina Ristrutturata

Avete appena acquistato un appartamento da ristrutturare e la cucina è tutta da rifare? State rimodernando casa vostra e vi rendete conto che pavimenti, pareti e impianti della cucina hanno decisamente bisogno di essere cambiati?

Perfetto, via libera ai lavori: ma avete già individuato il vostro budget?

Avere bene chiara la spesa a cui si va incontro per la ristrutturazione della cucina è fondamentale: rifare il pavimento, le pareti etc può essere molto costoso (e senza parlare dei mobili). Vediamo quindi insieme come procedere.

Come Risparmiare sulla ristrutturazione della cucina

Qualsiasi lavoro di ristrutturazione dobbiate fare, il modo per risparmiare è quello di confrontare le offerte di più imprese.

Confrontando più offerte avrete la possibilità di:

  1. Trovare l'offerta più economica - Considerate che confrontando più offerte si riesce spesso a risparmiare fino al 40%
  2. Sentire "più campane" - Quindi avere più opinioni e consigli da parte dei professionisti sul lavoro che dovete svolgere

 

Se avete la necessità di avere dei preventivi di spesa e volete risparmiare fino al 40% sulla ristrutturazione della cucina cliccate sul bottone sottostante e spiegateci di cosa avete bisogno, vi metteremo in contatto con 3 imprese della vostra zona che vi faranno avere i preventivi.

Se invece volete solamente dei prezzi indicativi continuate la lettura, sotto troverete alcuni esempi.

 

 

Ristrutturazione cucina: ipotesi di lavoro

Facciamo un’ipotesi: dovete ristrutturare completamente la stanza da adibire a cucina. Si tratta di una forma quadrata, della dimensione di 16 metri quadrati. Va rifatta praticamente dal niente: ecco quali sono i lavori da non trascurare.

 

  • Demolizione e rimozione
    Si tratta della prima fase, a cui a volte non si pensa al momento di creare un piano di spesa: in pratica va rimosso tutto il vecchio. È necessario eliminare il vecchio pavimento, l’eventuale moquette, tutti i rivestimenti delle pareti, quindi le piastrelle della cucina. Bisogna poi rimuovere il vecchio impianto idrico e il vecchio impianto elettrico. Tutti questi rifiuti vanno poi smaltiti in maniera corretta e controllata.
     
  • Sostituzione impianti
    Al momento della ristrutturazione della cucina, va ovviamente messa mano ai tanti impianti che la rendono utilizzabile. È necessario quindi rifare l’impianto elettrico, con la scelta dei punti luci e l’eventuale luce di sicurezza. Va sistemato l’impianto idrico per l’uso del lavandino e della lavastoviglie e di conseguenza non può essere trascurato lo scarico. Va rifatto l’impianto termico (se ad esempio avete scelto di mettere il riscaldamento a pavimento in tutta casa) e infine curato l’impianto del gas, per l’uso della cucina vera e propria.
     
  • Pavimenti e rivestimenti
    Se è stato rifatto l’impianto di riscaldamento a pavimento c’è da mettere in conto un nuovo massetto ed un nuovo pavimento, altrimenti basterà il ripiastrellare senza rifare il massetto. Ipotizziamo, visto che ci troviamo in una cucina, di scegliere un pavimento in gres porcellanato di prima scelta, dimensioni 15x15, effetto pietra a finitura opaca. Dietro alle parti non coperte dai mobili della cucina e almeno un metro a sporgere da essa, vanno sistemate le piastrelle del rivestimento. Immaginiamo che per accostarle al gres scegliate una piastrella 20x20 in bicottura di pasta rossa di prima qualità. Ovviamente tutte queste cose vanno posate, ma i conti li faremo alla fine.
     
  • Intonaci , pittura e battiscopa
    Siete a buon punto: ora è necessario intonacare e dipingere la stanza, scegliendo poi i colori più adatti alla vostra cucina ristrutturata. Magari un bel beige, o un tortora, a cui accostare una parete colorata di un caldo arancione, che dà allegria e stimola la socialità. Alla base vanno poi sistemati dei battiscopa.
     
  • Porte e Finestre
    Non dovete dimenticare che se vogliamo avere un idea globale della ristrutturazione della cucina, dobbiamo calcolare anche una porta da interno a battente e una finestra in pvc color legno scuro a vetro doppio.

 

Cucina mia, quanto mi costi??

Non abbiamo dimenticato nulla, nella ristrutturazione della cucina: adesso però andiamo a vedere quanto può costare.

Come riferimento proviamo a prendere due esempi, nel primo esempio consideriamo di riutilizzare lo stesso termosifone precedentemente installato, mentre nel secondo esempio ipotizziamo di installare un riscaldamento a pavimento.

 

Prezzo Piccola Ristrutturazione della Cucina - Dai 500€ ai 1.500€

Devi fare una piccolissima ristrutturazione della tua cucina? Diciamo ripiastrellare e poco altro?
Vediamo quanto costa: 

  • Acquisto di 16 mq di gres porcellanato per pavimento: 10.00 euro/mq  x 16 mq. Totale: 160 euro. 
  • Posa in opera pavimento: 20 euro/ mq x 16 mq: Totale 320 euro.
  • Pittura pareti: 5,5 euro/mq x 48 mq. Totale: 264 euro.
  • Acquisto battiscopa in pvc: 4 euro x 16 ml Totale: 64 euro. 
  • Altro: Da valutare

 

Prezzo Ristrutturazione Cucina - Circa 2.900 €

Vuoi ristrutturare la tua cucina in maniera un pò più completa?
Vediamo un esempio:

  • Rimozione vecchio pavimento, 9 euro/mq per 16 metri quadri: 144 euro.
  • Rimozione e ripristino dell’impianto idrico e di quello di scarico: 200 euro.
  • Rimozione e ripristino dell’impianto elettrico con 2 punti luce: 240 euro.
  • Installazione impianto gas: 150 euro
  • Acquisto di 16 mq di gres porcellanato per pavimento: 10.00 euro/mq  x 16 mq. Totale: 160 euro. 
  • Posa in opera pavimento: 20 euro/ mq x 16 mq: Totale 320 euro.
  • Acquisto di piastrelle per cucina a 7.00 euro/ mq x 11 mq (1.80 di altezza e 6 di lunghezza). Totale: 77 euro. 
  • Posa in opera piastrelle: 11 x 30 euro/mq. Totale: 330 euro.
  • Chiusura tracce: 25 euro/mq x  10 mq. Totale: 250 euro.
  • Pittura pareti: 5,5 euro/mq x 48 mq. Totale: 264 euro.
  • Acquisto battiscopa in pvc color legno: 4 euro x 16 ml Totale: 64 euro. 
  • Posa in opera battiscopa: 10 euro/ml x 3,5 euro. Totale: 56 euro
  • Acquisto porta: 150 euro
  • Acquisto finestra: 250 euro 
  • Posa in opera di entrambe: 200 euro

 

Prezzo Ristrutturazione Cucina con riscaldamento a pavimento - Circa 4.000 €

Vuoi ristrutturare completamente la tua cucina e fare un passo in avanti anche verso il risparmio energetico con un bel riscaldamento a pavimento?
Bene, vediamo indicativamente quanto costa:

  • Rimozione vecchio pavimento e massetto, 12 euro/mq per 16 metri quadri: 192 euro.
  • Rimozione e ripristino dell’impianto idrico e di quello di scarico: 200 euro.
  • Rimozione e ripristino dell’impianto elettrico con 2 punti luce: 240 euro.
  • Installazione impianto gas: 150 euro
  • Installazione impianto a pavimento: 50 euro/mq x 16 mq. Totale: 800 euro.
  • Realizzazione massetto: 20 euro/mq x 16mq. Totale: 320 euro.
  • Acquisto di 16 mq di gres porcellanato per pavimento: 10.00 euro/mq  x 16 mq. Totale: 160 euro. 
  • Posa in opera pavimento: 20 euro/ mq x 16 mq: Totale 320 euro.
  • Acquisto di piastrelle per cucina a 7.00 euro/ mq x 11 mq (1.80 di altezza e 6 di lunghezza). Totale: 77 euro. 
  • Posa in opera piastrelle: 11 x 30 euro/mq. Totale: 330 euro.
  • Chiusura tracce: 25 euro/mq x  10 mq. Totale: 250 euro.
  • Pittura pareti: 5,5 euro/mq x 48 mq. Totale: 264 euro.
  • Acquisto battiscopa in pvc color legno: 4 euro x 16 ml Totale: 64 euro. 
  • Posa in opera battiscopa: 10 euro/ml x 3,5 euro. Totale: 56 euro
  • Acquisto porta: 150 euro
  • Acquisto finestra: 250 euro 
  • Posa in opera di entrambe: 200 euro

 

Ovviamente i costi sono puramente indicativi in quanto potrebbero variare a seconda dei materiali scelti, dei professionisti o delle vostre reali esigenze!

Nonostante i prezzi siano indicativi possono però dare un'idea di base dei costi!

Media calcolata su 4 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it