veletta in cartongesso con led

Le velette in cartongesso, come dice il nome, sono dei "veli" in cartongesso molto sottile, sospesi al soffitto, utilizzati come alloggiamento per illuminazione / impiantistica o per realizzare degli abbassamenti decorativi del soffitto.

Possono essere realizzate su misura oppure prefabbricate. Realizzare una veletta su misura è semplice e veloce, per cui le velette prefabbricate si usano principalmente su pareti a secco o di materiale diverso dal cartongesso.

Per realizzare una veletta si utilizza del cartongesso dello spessore di poco più di un cm abbinato a dei profili di alluminio. La veletta può essere

  • ancorata al soffitto
  • sospesa, con l'ausilio di appositi tiranti.

A seconda delle esigenze si può scegliere tra una posizione perimetrale o centrale: le velette centrali sono particolarmente utili per illuminare piccole aree (ad esempio, un'isola per cucina), mentre le velette perimetrali possono fornire un'illuminazione adeguata anche ad ambienti di grandi dimensioni.


Velette in cartongesso: prezzi

Le velette in cartongesso hanno un costo compreso tra 30 e 40 euro/mq, cui bisogna aggiungere il costo della chiamata dell'installatore, che può andare da 50 a 200 euro a seconda della distanza e delle zone. Al conto bisogna aggiungere anche rasatura e tinteggiatura, l'eventuale modifica degli impianti (es. la creazione di nuovi punti luce) e l'acquisto del materiale elettrico. In alcuni lavori molto semplici, come la realizzazione di una veletta in cartongesso con faretti, l'illuminazione può essere compresa nel prezzo finale.

Le velette in cartongesso per la cucina possono essere realizzate anche in cartongesso anti umidità, in modo da resistere all'esposizione alla condensa. In questo caso il prezzo base sale a 35 euro/mq.

Per ammortizzare i costi si preferisce realizzare questo genere di lavori nell'ambito della costruzione di un controsoffitto in cartongesso, che a sua volta può avere una funzione non solo decorativa, ma anche pratica; ad esempio può contribuire all'isolamento termoacustico di un ambiente o evitare la formazione di muffe in bagno o in cucina. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo sui soffitti in cartongesso.

Le velette in cartongesso prefabbricate hanno forme e dimensioni standard e sono particolarmente utili per realizzare piccoli abbassamenti, anche fai da te. Il costo medio di 15-30 euro/mq - per fare un esempio, nei negozi di articoli per il bricolage è possibile trovare una veletta in cartongesso prefabbricata 100 x 40 cm al prezzo di circa 11 euro.

Un consiglio per risparmiare

I prezzi che abbiamo indicato sono orientativi e dipendono non solo dai materiali utilizzati, ma anche dai costi della manodopera nelle diverse zone.

Un modo semplice per capire se un preventivo è davvero in linea con i prezzi di mercato nella tua zona è confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quanto costa realizzare una veletta in cartongesso nella tua zona;
  • trovare ditte disponibili a trattare sui costi di posa;
  • confrontare più soluzioni sulla base dell'esperienza di professionisti del settore.

Preventivi per la veletta in cartongesso... se sei sempre di corsa

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a professionisti della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per le tue velette in cartongesso da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi ti interessa, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca della soluzione più adatta a te!


La veletta in cartongesso con led

Le velette con strisce a led permettono di ottenere tantissimi effetti diversi, semplicemente modificando la temperatura (fredda, calda), l'angolazione e l'intensità della luce.

Un esempio è la veletta in cartongesso per luce diffusa, che permette di ottenere due risultati molto diversi a seconda la veletta è centrale con fenditure laterali ("doccia di luce"), o laterale con apertura centrale.

Un altro effetto particolare ottenibile con i led è la "gola di luce", realizzata chiudendo il soffitto con una veletta perimetrale di grandi dimensioni e lasciando uno spazio vuoto centrale, che può essere di qualsiasi forma (rettangolare, sinuosa, circolare). La gola di luce può essere chiusa con un telo in Pvc, ottenendo così un soffitto teso, che ha la prerogativa di diffondere la luce in maniera omogenea su tutta la superficie dell'apertura, anche quando questa è di grandi dimensioni.

Dal punto di vista del prezzo o della difficoltà di realizzazione non c'è differenza tra le velette in cartongesso per neon o per led, anzi, molte delle velette con illuminazione fluorescente che si vedono nelle attività commerciali in realtà sono realizzate con tubi a led.

Le velette in cartongesso curve

Utilizzando gli appositi profilati metallici sagomabili è possibile dare ad una veletta in cartongesso centrale o laterale una forma curvilinea (circolare, semicircolare, ad onda). La struttura di sostegno curva può essere chiusa in cartongesso solamente sotto e abbinata a listelli laterali flessibili con canaletti singoli o doppi. Con gli stessi profilati flessibili si possono realizzare velette curve anche nella parte inferiore, ottenendo così un piacevole effetto tridimensionale.

Dal momento che richiedono profili speciali e una maggiore lavorazione, le velette curve hanno un costo nettamente superiore rispetto a quelle lineari, che a volte sfiora anche i 150 euro/mq.

Velette e soffitti in cartongesso: agevolazioni fiscali

La creazione di una veletta non da diritto ad alcuna agevolazione, a meno che non sia effettuata nell’ambito di un intervento di ristrutturazione più vasto, come la realizzazione di una controsoffittatura per isolamento termico o acustico. In questo caso tutto l’ammontare dei lavori può essere detratto in quanto opera finalizzata al risparmio energetico, anche se non sono state eseguite opere murarie.

Per gli interventi di manutenzione straordinaria ha diritto al rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta in quote annuali per 10 anni. Per ottenere i rimborsi è necessario pagare con bonifico parlante, indicando nella causale

  • riferimento normativo (16-bis del Dpr 917/1986)
  • nome, cognome e codice fiscale di chi richiede la detrazione
  • ragione sociale e partita Iva della ditta beneficiaria del pagamento
  • numero della fattura.
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it