l'edilizia acrobatica è particolarmente utile per piccoli lavori di manutenzione

L'edilizia acrobatica è una serie di tecniche che consentono di eseguire lavori in altezza senza utilizzare ponteggi, con l'ausilio però di dispositivi di sicurezza piuttosto sofisticati che assicurano l'incolumità degli operai. Si tratta, chiaramente, di operai specializzati in grado di eseguire interventi in quota in maniera rapida ed efficiente.

Tra i lavori che si possono eseguire tramite questi operai-acrobati ci sono

  • tinteggiatura e rifacimento facciate
  • manutenzione in altezza (vetrate, camini/gronde, pannelli fotovoltaici)
  • posa canali di gronda e canne fumarie
  • rifacimento coperture
  • rinforzi strutturali e antisismici
  • impermeabilizzazioni
  • restauro balconi
  • carotaggi
  • posizionamento dissuasori volatili
  • montaggio impianti esterni.

In questo approfondimento parleremo dei costi dell'edilizia acrobatica in diverse città italiane. Inoltre, parleremo di come si lavora in quota in tutta sicurezza e dei vantaggi e svantaggi dell'edilizia acrobatica rispetto all'edilizia tradizionale.

Edilizia acrobatica: prezzi

L'edilizia acrobatica consente di risparmiare principalmente sui costi di allestimento del ponteggio, da 8 a 15 euro/mq per un mese.

Il risparmio però è solamente parziale. Questo perchè un lavoro in altezza comporta comunque dei costi da parte dell'azienda. Il costo di un operaio specializzato per i lavori in quota con funi (climber) è di circa 30 euro l'ora, cui bisogna aggiungere il costo della linea vita. Una linea vita è un dispositivo di sicurezza che consente all'operaio di lavorare in altezza in tutta sicurezza.

Il prezzo di una linea vita va da 200 a 1.000 euro a persona, a seconda della tipologia. Ne esistono infatti di più semplici o di più complesse a seconda del tipo di lavoro e della quota cui va eseguito.

Le linee vita devono essere dotate di un elaborato tecnico da presentare allo Sportello Unico per l'Edilizia. L'elaborato contiene la specifica delle misure di sicurezza e dei sistemi di protezione anticaduta, comprese le certificazioni del produttore e il collaudo da parte del tecnico che redige l'elaborato stesso, la dichiarazione di corretta installazione, il calcolo di idoneità del supporto, il programma di manutenzione e il manuale d'uso. Il costo di un elaborato tecnico per un dispositivo di ancoraggio è di circa 500 euro.

Poi c'è la formazione del lavoratore, che comprende corsi formativi e aggiornamenti rispetto all'applicazione dei protocolli di sicurezza aziendali che, ovviamente, rifletteranno la normativa vigente (D.Lgs. n. 81 del 09.04.2008).

Facciamo quindi un esempio concreto. Rifare i frontalini di un balcone con l'edilizia classica costa circa 100 euro, mentre con l'edilizia acrobatica può costare anche il 20% in meno.

Un consiglio per risparmiare

Il costo orario di un operatore su fune può variare sensibilmente a seconda delle zone, in funzione dei prezzi della manodopera specializzata. Ecco i costi medi in diverse città campione:

  • edilizia acrobatica Roma - 31 euro/h
  • edilizia acrobatica Genova - 29 euro/h
  • edilizia acrobatica Torino - 30 euro/h
  • edilizia acrobatica Palermo - 28 euro/h
  • edilizia acrobatica Milano - 32 euro/h
  • edilizia acrobatica Firenze - 29 euro/h
  • edilizia acrobatica Como - 35 euro/h

Da tenere presente che per i lavori in altezza servono almeno due operai.

Per essere sicuro di scegliere un preventivo davvero conveniente ti consigliamo di confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quanto costa l'edilizia su fune nella tua città;
  • trovare ditte qualificate disponibili a trattare sul prezzo;
  • confrontare più soluzioni sulla base dell'esperienza di professionisti del settore.

Preventivi per i lavori di edilizia acrobatica... senza perdere la testa

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte? Se vuoi, puoi richiedere preventivi a ditte specializzate vicine a dove vivi tramite il nostro sito.

Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per l'intervento che intendi fare da tre imprese che effettuano lavori in quota della tua zona.

I preventivi che riceverai tramite il nostro portale sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi ti interessa, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione migliore per te!

Edilizia acrobatica: è sicura?

Una delle preoccupazioni più frequenti riguardanti l'utilizzo di climber e operai specializzati nei lavori su fune è quella della sicurezza sia degli operai che del committente e degli abitanti dell'immobile. In realtà questo genere di attività, se eseguita secondo le indicazioni del Testo unico sulla salute e la sicurezza sul lavoro 81/2008, è sicura quanto quella che prevede l'utilizzo del tradizionale ponteggio. Non potrebbe essere diversamente, vista la centralità che la sicurezza sul lavoro ha all'interno della normativa di riferimento nazionale ed europea.

Una serie di dispositivi chiamati DPI (dispositivi di protezione individuale), diversificati a seconda della tipologia di lavoro, assicura l'incolumità del lavoratore. Sono previsti anche dispositivi detti DPC (dispositivi di protezione collettiva) che assicurano anche tutti coloro che gravitano intorno al cantiere.

Uno dei dispositivi più usati è la linea vita (life-line in inglese), che consiste in un kit di ancoraggio che, a seconda dell'altezza e dell'inclinazione del supporto, può essere fissa o portatile.

Una linea vita fissa è una vera e propria struttura di ancoraggio in alluminio o in acciaio da ancorare al supporto in maniera semi-permanente per tutta la durata del lavoro. Questo dispositivo comunque consente una certa mobilità e velocità di esecuzione al lavoratore che potrà, ad esempio, muoversi su e giù da un tetto o salire e scendere una scala. L'operaio è dotato di un'imbracatura che avvolge il corpo agganciata al punto di ancoraggio, con un cordino in acciaio dotato di un dissipatore di energia (sistema di arresto caduta).

I dispositivi portatili sono più simili ad un'attrezzatura da alpinismo e sono impiegati per altezze contenute (es. per il tree climbing e le potature).

Edilizia acrobatica: le nostre opinioni

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'edilizia acrobatica?

I vantaggi principali dell'edilizia su fune sono:

  • abbattimento di alcuni costi fissi (ponteggi, piattaforme aeree, permessi di occupazione del suolo pubblico,...)
  • tempi di esecuzione ridotti
  • nessun ingombro delle facciate.

L'utilità di queste tecniche è maggiore nei centri urbani, dove i costi e i disagi per l'estetica degli edifici dovuti all'allestimento dei ponteggi sono maggiori, ma anche quando il lavoro da eseguire è di piccola entità. L'edilizia in quota è molto impiegata anche per i consolidamenti di emergenza.

Gli svantaggi riguardano principalmente la difficoltà di trovare ditte specializzate nelle zone più isolate, con il rischio di dover pagare un forte sovrapprezzo per la chiamata e il trasporto degli operai.


X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it