Esempio di pittura effetto pietra

I muri in pietra danno agli ambienti un tocco rustico e naturale, rendendoli più intimi e accoglienti. Non sempre, però, è possibile realizzare un rivestimento in pietra naturale: è il caso dei rivestimenti a cappotto e dei muri in cartongesso.

La pittura per pareti effetto pietra permette di creare finiture simili ai rivestimenti in pietra a spacco. E' lavabile, resistente all'acqua e al vapore e può essere usata sia su pareti interne che esterne, con uno spessore minimo e costi decisamente accessibili.

Le possibilità di personalizzazione del colore e delle caratteristiche della superficie sono infinite.

Per realizzare finiture decorative effetto pietra si possono utilizzare due tipi di pitture:

  • grassello di calce
  • stucco acrilico.

Il grassello di calce (o calce spenta) è uno stucco di origine naturale con un'ottima azione antimuffa. Misto a graniglia di marmo, può essere modellato in modo da riprodurre in tre dimensioni i diversi tipi di pietra o marmo.

La stessa cosa si può fare con la pittura per affresco, usandola per creare pareti a mattoncini, cemento frattazzato, roccia calcarea (come il tufo), lastre di granito o tutto quello che suggerisce la fantasia. Entrambe le pitture sono applicabili su intonaco o cartongesso e possono essere ricoperte una volta che la decorazione non piace più.

 

Pittura effetto pietra: prezzi

La pittura effetto pietra ha un prezzo medio di 8 euro/mq. Inclusa la manodopera, i prezzi salgono a circa 35 euro/mq - sia che si utilizzi lo stucco acrilico che il grassello di calce -

e variano molto da zona a zona.

Un modo semplice per essere sicuro di pagare un prezzo equo è confrontare due o tre preventivi di pittori edili vicini a dove vivi.

Confrontare le offerte ti permette di

  • capire quali sono i prezzi medi per le decorazioni effetto pietra nella tua città;
  • trovare decoratori disponibili a trattare sul prezzo;
  • chiedere un sopralluogo gratuito per valutare le difficoltà di applicazione - lo consigliamo per le pareti soggette a muffa e cavillature, sulle quali andrà prima eseguita una rasatura.

 

Raccogliere preventivi per decorazioni effetto pietra

Sai che confrontando le offerte potresti risparmiare, ma hai già tanti impegni?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a professionisti vicini a dove vivi tramite il nostro sito. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi completi di prezzi da altrettanti pittori della tua zona.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi: se nessuno di essi fa al caso tuo, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione più adatta a te.

 

Pittura effetto pietra spaccata

Una delle decorazioni più amate in particolare da chi apprezza gli ambienti minimali sono le pareti effetto pietra spaccata. Di solito si creano usano stucchi creati appositamente per questa finitura, ma nulla vieta di utilizzare anche il grassello di calce..

Le fasi di applicazione sono tre:

 

  1. Preparazione della parete. Occorre rendere l’intonaco perfettamente liscio e stabile, eliminando tracce di tempera e carteggiando la superficie, su cui si stenderà eventualmente un fissativo acrilico. Una volta che l'intonaco è liscio e compatto, si stende un fondo per lavorazioni a fresco, che facilita l’applicazione della pittura vera e propria e ne migliora la resa.
  2. Stesura della pittura. Una volta che il fondo è asciutto (12 ore), si procede alla stesura della pittura in uno strato piuttosto consistente. La pittura va poi tamponata con un tampone a setole rigide e, una volta compatta, va livellata. Occorre fare attenzione a non eliminare le venature che abbiamo appena creato.
  3. Stesura del colore. Ad asciugatura completa (12 ore) è possibile tinteggiare la parete (escluse le venature) con vernice di colore diverso, per rendere la superficie più realistica. Una volta che la parete è asciutta, si può procedere ad una ceratura protettiva.

 

Pittura effetto pietra: colori

Per quanto riguarda i colori, non ci sono limiti. Sia le pitture effetto pietra che il grassello di calce si possono colorare a tintometro, scegliendo tra migliaia di tinte e sfumature.

Inoltre, è possibile usare vernici dorate, metallizzate o perlescenti per ricreare, ad esempio, le venature di cristallo all’interno della roccia viva. Sulla decorazione si possono anche applicare delle vernici di finitura che danno alla superficie un aspetto lucido o satinato.

 

Pittura decorativa effetto pietra graffiata

La pittura murale effetto pietra può essere usata per creare un effetto graffiato o striè, anche questo molto adatto ad interni minimali. Non a caso il prodotto più usato per questa decorazione si chiama pittura effetto pietra Zen.

Per realizzare questa decorazione occorre

  • stendere un fondo aggrappante per stucchi decorativi, sul quale andrà creato uno strato di alcuni millimetri di stucco o vernice per decorazioni a fresco.
  • Creare le rigature sulla parete usando un tampone con setole rigide. Una volta che le rigature sono asciutte al tatto, ma non ancora solidificate, si compatteranno con una normale spatola, avendo cura di eliminare solo le creste.

 

Pittura effetto mattoni in pietra

Con gli stucchi decorativi, è possibile anche realizzare dei finti muri in pietra. Le fasi di lavorazioni sono leggermente diverse:

  • creazione di un fondo aggrappante di colore grigio (simula il colore delle fughe).
  • Creazione di un reticolo di nastro adesivo più o meno regolare sulla parete.
  • Stesura dello strato di stucco con spatola o frattazzo da intonaco.
  • Stesura di un eventuale secondo strato di colore diverso, sempre a spatola.
  • Rimozione del nastro adesivo.

Questa tecnica viene utilizzata anche per creare pareti a mattoncini o rivestimenti decorativi simili. Per gli esterni e i pavimenti, invece, si preferisce usare il cemento stampato.

 

Vernice effetto pietra: altre applicazioni

Oltre che sulle pareti, è possibile usare la pittura effetto pietra su legno, ferro, plastica o altri materiali. Non si possono, però, usare le stesse pitture murali usate per gli stucchi decorativi: occorre scegliere prodotti appositi per il fai da te, a base di resine acriliche.

Sono vernici che non coprono uniformemente la superficie, ma si cristallizzano secondo l'effetto desiderato. E' importante che l'oggetto sia preparato con un fondo uniformante specifico che potrà essere bianco o colorato, a seconda del risultato che si desidera ottenere.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it