Uomo che sta rasando una pareteLa rasatura delle pareti rende il muro liscio e piacevole.

Per essere tinteggiate, le pareti devono essere lisce, stabili, asciutte e perfettamente complanari. In caso contrario, la pittura potrebbe mostrare una serie di difetti come

  • rigonfiamenti
  • tendenza a staccarsi dall'intonaco
  • sottili crepe (cavilli)
  • affioramenti di sali
  • colore disomogeneo.

Per questo, oltre ad uno strato di intonaco preparatorio detto rustico, viene creato uno strato di malta fine, detto anche intonachino, che rende la parete omogenea. E’ la cosiddetta finitura a civile.

L’ intonaco a civile può essere tinteggiato direttamente, per un effetto più scabroso e opaco, oppure è possibile applicare un terzo strato preparatorio detto rasatura, che rende il muro più liscio e lucido. La rasatura consente di creare le condizioni ottimali affinché la pittura possa aderire al muro e durare a lungo, oltre che avere una resa maggiore ed un aspetto finale uniforme e gradevole.

La rasatura è d'obbligo per

  • superfici particolari e simili;
  • muri che hanno subito interventi di risanamento per eliminare umidità, muffe o crepe.

 

Rasatura pareti interne

Come avviene la rasatura delle pareti?

Per prima cosa, si valuta quali sono i difetti del supporto e come trattarli.

I muri da risanare andranno accuratamente lavati, per rimuovere muffe e polvere, utilizzando specifici detergenti.

In seguito, si procederà alla rimozione della vernice preesistente, utilizzando sverniciatori chimici o, semplicemente, togliendo le parti più grossolane di rivestimento con una spatola e carteggiando la superficie.

Per finire si applicherà l'intonaco da rasatura più adatto al tipo di supporto

  • a calce - anti-umidità
  • a civile - granulometria fine per interni
  • per gesso e cartongesso - a base di polvere di gesso e calce, detto anche stabilitura
  • per calcestruzzo - anticarbonatazione.

Nelle opere di risanamento di muri storici spesso si evita di utilizzare prodotti premiscelati, preferendo finiture naturali a base di grassello di calce per stucchi, spatolati o marmorino.

 

Rasatura pareti interne: prezzi

Il costo della rasatura delle pareti al mq è di circa 6 euro, con variazioni minime a seconda delle regioni. In alcuni casi, per evitare che l'intonaco si ritiri causando fessure e buchi, è necessario utilizzare delle reti da intonaco, che possono far aumentare il prezzo finale del lavoro di qualche decina di euro.

Hai un budget ristretto e vuoi trovare qualche buona occasione per risparmiare senza rinunciare ad un lavoro a regola d'arte? Il modo più semplice è confrontare le offerte nella tua zona.

Perchè confrontare diverse offerte

Confrontare più offerte ti permette di

  • trovare professionisti disponibili a trattare sul costo della manodopera - alcune ditte praticano sconti per i lavori entro un certo chilometraggio, perchè risparmiano sui costi della trasferta degli operai;
  • capire quali sono i prezzi medi nella località in cui vivi e scartare subito le offerte meno convenienti;
  • verificare la disponibilità ad eseguire il lavoro nel periodo da te scelto - primavera ed inizio estate sono i periodi più favorevoli per i lavori edili e potresti avere qualche difficoltà a trovare operai disponibili.

Risparmiare denaro... e anche tempo

Raccogliere i preventivi ti permette di risparmiare, ma richiede un piccolo investimento in termini di tempo.

Hai già tanti impegni? Se vuoi, puoi richiedere preventivi a ditte specializzate nella tua zona tramite il nostro sito. Basta compilare una breve richiesta fornendo solo alcuni dati di contatto: in poche ore riceverai tre preventivi da tre professionisti vicini a dove vivi, completi di prezzi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi: se nessuno di essi fa al caso tuo, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione più adatta a te.

 

Rasatura pareti a gesso

La rasatura a gesso viene utilizzata per uniformare e proteggere:

  • pareti in calcestruzzo
  • cartongesso
  • pannelli isolanti in legno
  • rivestimenti a cappotto interni
  • pannelli fonoassorbenti.

I supporti di questo tipo, infatti, sono più elastici, tendono ad assorbire le vibrazioni e a subire variazioni di volume in funzione della temperatura esterna.

I rasanti a base gesso aderiscono meglio a queste superfici, adattandosi a queste impercettibili variazioni senza formare crepe o rigonfiamenti.

Lo spessore di questo rivestimento protettivo può essere addirittura inferiore ad 1 mm e assicura una base liscia e uniforme su cui applicare la tinta preferita, anche se applicato direttamente su intonaco rustico.

I costi della rasatura a gesso sono leggermente superiori rispetto a quella eseguita con prodotti a base cementizia: circa 13 euro/mq.

 

Rasatura pareti esterne

La rasatura delle pareti esterne viene eseguita per gli stessi identici motivi: stabilizzare l’intonaco e prepararlo al meglio ad accogliere la tinta preferita. Oltre alla rasatura a civile, per la quale si utilizzano prodotti premiscelati a base cementizia, in commercio si trovano soluzioni specifiche per

  • rasatura a gesso - utilizzata principalmente su muri in calcestruzzo e calcestruzzo armato;
  • rasatura a calce per risanamento - utilizzata su muri umidi e su facciate storiche;
  • rasatura specifica per sistemi a cappotto termico - ad elevato potere isolante.

Rasare una parete verniciata

Per rasare una parete già verniciata, ma integra, si utilizzeranno rasanti superficiali traspiranti (intonachino) a base di silicati, che garantiscono una perfetta adesione al supporto. Questa base andrà poi preparata con un primer, su cui andrà stesa una pittura al quarzo da esterni.

I lavori di risanamento, invece, richiedono un'attenta verifica dell'integrità del supporto, specie in caso di pareti strutturali.

La rasatura delle pareti esterne ha un costo leggermente superiore, circa 10 euro/mq. Il costo maggiore ha una causa precisa: la necessità di allestire un ponteggio, con i costi anche burocratici che ne derivano.

 

Rasatura pareti esterne e impermeabilizzazione

Alcune costruzioni possono avere problemi di assorbimento dell’umidità dal terreno o infiltrazioni. Per limitare il problema, si utilizzano rasanti a base di calce osmotica impermeabilizzante, spesso come parte di un ciclo di risanamento per osmosi.

Nei cicli osmotici, prima della rasatura, viene applicata anche una rete da intonaco per stabilizzare ulteriormente la superficie.

Per le superfici in calcestruzzo vengono utilizzate malte cementizie impermeabilizzanti, che limitano il fenomeno della carbonatazione. La carbonatazione è un processo di degrado del calcestruzzo che, in particolare nelle strutture in cemento armato, espone la gabbia di ferro interna all’umidità, facendola arrugginire. Si tratta di rasanti con buone proprietà elastiche, che aderiscono perfettamente al supporto assecondando piccoli assestamenti della struttura.

Media calcolata su 13 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it