uno scaldasalviette in alluminio cromato

Gli scaldasalviette possono avere diverse funzioni, tra cui scaldare la biancheria da bagno, aiutare l'impianto di riscaldamento nei mesi invernali o riscaldare l'ambiente nelle ore più fredde della giornata nei mesi in cui il riscaldamento non è attivo.

Le tipologie in commercio possono essere a funzionamento idraulico, elettrico o misto.

Gli scaldasalviette idraulici sono alimentati dalla caldaia domestica, per cui l'accensione avviene in contemporanea con i radiatori.

Gli scaldasalviette elettrici, invece, sono indipendenti dalla caldaia e possono essere alimentati sfruttando l'energia prodotta dai pannelli fotovoltaici.

Lo scaldasalviette misto consente di scegliere tra funzionamento idraulico o elettrico (non in contemporanea), assicurando la massima versatilità.

I materiali di cui possono essere realizzati gli scaldasalviette sono

  • alluminio
  • acciaio
  • ghisa.

L'alluminio è un materiale leggero con una bassa inerzia termica, in grado di scaldarsi molto rapidamente. Essendo sensibile all'acqua, deve essere protetto con una cromatura o con una verniciatura anti corrosione.

L'acciaio è più robusto, ma anche leggermente più lento a scaldarsi - anche a seconda dello spessore. E' meno sensibile alla corrosione.

La ghisa è piuttosto pesante e viene impiegata principalmente per realizzare scaldasalviette in stile vintage.

In questo approfondimento parleremo di prezzi, costi di installazione, modelli e misure medie degli scaldasalviette da bagno, nell’intento di aiutarti a scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Scaldasalviette: prezzi

I più economici sono gli scaldasalviette in alluminio, che hanno un costo che va da 20 euro in su a seconda delle dimensioni. Per fare un esempio, uno scaldasalviette con interasse 40 cm costa circa 30 euro.

Gli scaldasalviette in acciaio hanno costi più elevati, con una base di 100 euro. Ad esempio, uno scaldasalviette con interasse 50 cm costa circa 150 euro.

Gli scaldasalviette in ghisa, ideali per le ristrutturazioni per il loro stile retrò, hanno un costo molto variabile, che va da poche centinaia di euro degli scaldasalviette vintage con elementi tubolari e piedini agli oltre 3mila euro dei bellissimi scaldasalviette a parete in stile Belle Epoque.

Gli scaldasalviette possono avere un design più orientato verso l'estetica o verso la funzione. Per fare un esempio, possono coesistere nella stessa tipologia lo scaldasalviette nero con specchio integrato, vero e proprio elemento d'arredo (costo: circa 400 euro), e lo scaldasalviette piccolo con ripiano, assolutamente essenziale ma è utilissimo per appoggiare grandi teli. Il prezzo di quest’ultimo va da 100 euro in su.

Gli scaldasalviette non vanno confusi con i radiatori a parete, che hanno una potenza termica e quindi un costo superiore. Tra le differenze, oltre al prezzo, c’è il fatto che per l’installazione di questi ultimi è possibile anche ottenere le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione, sia pur con alcune limitazioni introdotte dall’ultima Legge Finanziaria.

Scaldasalviette: costi di installazione

Il costo di posa di uno scaldasalviette è di circa 50 euro più la chiamata dell'installatore ed eventuali interventi aggiuntivi (modifica degli impianti, opere in muratura).

L'installazione degli scaldasalviette idraulici deve essere eseguita da un professionista, dato che è necessario collegarli all'impianto di carico e scarico del bagno.

Gli scaldasalviette elettrici sono più semplici da installare, ma c'è bisogno di una presa elettrica ad almeno 60 cm dal radiatore, che va collocato a distanza di sicurezza da sanitari, vasca e doccia.

Entrambe le tipologie si possono collocare anche su pareti in cartongesso, utilizzando speciali supporti che attraversano l'intera parete.

Un consiglio per risparmiare

I costi di posa variano a seconda delle zone, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Per questo motivo, prima di accettare un preventivo, ti consigliamo di confrontare più offerte.

Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quanto costano gli scaldasalviette da bagno nella tua città;
  • trovare installatori disponibili a trattare sui costi di posa;
  • trovare scaldasalviette in offerta - alcune ditte godono di convenzioni con i rivenditori e possono acquistare materiale termoidraulico a prezzo scontato.

Preventivi per gli scaldasalviette... anche se hai poco tempo

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a installatori della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per i tuoi nuovi scaldasalviette da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca della soluzione giusta per te!

Scaldasalviette: modelli

Gli scaldasalviette in commercio si possono dividere in tre grandi tipologie:

  • a parete
  • a piantana
  • con ripiani.

I modelli a parete sono particolarmente indicati per chi ha problemi di spazio, per via dell'ingombro minimo.

Quelli a piantana sono esclusivamente elettrici ed hanno il pregio di essere trasportabili e di avere un funzionamento plug and heat - basta inserire la spina e lo scaldasalviette si scalda. Ne esistono di tante tipologie, anche di design, come gli scenografici termoarredi "a scaletta". Sono ottimi per chi ha poco spazio o più di un bagno.

Gli scaldasalviette con ripiani, fissi o ribaltabili, sono indispensabili per chi è solito utilizzare lo scaldasalviette per asciugare piccoli capi o scaldare gli abiti prima di indossarli.

A parte bisogna segnalare gli scaldasalviette di design, veri e propri oggetti d’arredo che possono avere forme assolutamente inusuali.

Scaldasalviette: misure

Gli scaldasalviette in commercio hanno dimensioni piuttosto standard, che riflettono le dimensioni degli attacchi più diffusi. Le misure da prendere prima di effettuare l’acquisto sono

  • interasse (distanza tra gli attacchi)
  • spazio libero in verticale
  • spazio libero in orizzontale
  • spazio libero in profondità.

Le misure dell'interasse vanno da 30 a 80 cm. Per quanto riguarda le dimensioni standard, la misura minima degli scaldasalviette da parete è 40 x 70 cm, mentre la misura massima è 75 x 180 cm.

Nel caso di misure particolari (es. il caso più classico: scaldasalviette con interasse 55 cm e attacchi da 60 cm) potrebbe essere necessaria una modifica degli attacchi. In alternativa si può acquistare uno scaldasalviette su misura (prezzo: da 150 euro), con una scelta dei modelli ovviamente più limitata.

Nelle nuove costruzioni potrebbe esserci un attacco centrale a valvola: una bella comodità, perché non bisogna più preoccuparsi dell'interasse e si può sostituire lo scaldasalviette con uno più grande o più piccolo a seconda delle esigenze.

Media calcolata su 5 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it