Grande Garage isolato termicamente

L'isolamento termico del garage è importante quando questo confina con le pareti dell'abitazione. Avere sotto o di fianco un locale non riscaldato può causare dispersioni di calore, ponti termici e condensa.

Esistono tre metodi efficaci di isolare termicamente il garage o il box:

  • intradosso - si posizionano i pannelli isolanti sulla parte inferiore visibile del soffitto del garage;
  • controsoffitto isolante - un controsoffitto deve essere realizzato da un professionista. Ha costi superiori, ma prestazioni migliori dal punto di vista della capacità isolante, della sicurezza e della durata.
  • insufflaggio dell’intercapedine - consiste nel riempire l’intercapedine (se presente) di schiuma isolante.

E’ importante usare materiali resistenti al fuoco. I più adatti sono le lane minerali, la fibra di vetro e i pannelli di fibra di legno mineralizzata.

Per i rivestimenti all’intradosso si usano spesso pannelli autoestinguenti in polistirene (EPS), con una classe di resistenza al fuoco almeno di livello E (Eps ignifugo).

 

Isolamento termico soffitto garage: costi

Realizzare uno strato isolante a vista con pannelli accoppiati polistirolo/gesso costa circa 11 euro/mq. Polistirolo e polistirene sono infiammabili, ma possono essere trattati per migliorare la resistenza al fuoco - bisogna verificare la classe di resistenza al fuoco sulla scheda tecnica fornita dal produttore.

In alternativa è possibile posare un controsoffitto con pannelli di fibra di legno mineralizzata o lana di roccia, al costo di 35/40 euro/mq. Le lane minerali sono traspiranti e resistenti all'acqua, il che le rende perfette anche per locali soggetti a macchie di umidità.

Creare un controsoffitto isolante usando dei rotoli di materiale termoriflettente costa circa 30 euro/mq, compresa la posa e la copertura in pannelli di cartongesso.Per finire, l'insufflaggio con schiuma isolante poliuretanica, ha un costo di circa 17 euro/mq.

Un consiglio per risparmiare

I costi dei pannelli isolanti variano molto da località a località, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Un modo semplice per essere sicuro di scegliere un preventivo realmente conveniente è confrontare due o tre preventivi.

Confrontare più offerte ti consente di

  • capire quali sono i prezzi medi nella tua zona per i diversi sistemi di isolamento termico e scartare subito le offerte fuori mercato;
  • trovare professionisti disponibili a trattare sui costi di posa in opera. Inoltre, alcune imprese edili hanno convenzioni con i rivenditori di materiali edili e possono acquistare i pannelli isolanti per te a prezzo ribassato.

Ti consigliamo anche di chiedere un sopralluogo gratuito. Se la ditta ha modo di verificare le reali complessità del lavoro, può compilare un preventivo più preciso e, in alcuni casi, persino praticare uno sconto aggiuntivo.

Raccogliere i preventivi quando non hai tempo

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte? Se vuoi, puoi richiedere preventivi a imprese edili vicine a dove vivi tramite il nostro portale.

Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi completi di prezzi da tre ditte specializzate della tua zona.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi: se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione più giusta per te!

Isolamento termico garage: intradosso

Un sistema semplice e veloce per migliorare l'isolamento termico del soffitto del box auto? Rivestirlo con pannelli isolanti in EPS, flessibili e facili da tagliare. E' possibile farlo anche da soli, basta un po’ di manualità e attrezzi appropriati. In commercio si trovano pannelli pretagliati da posare a colla direttamente sul soffitto del garage. La posa è semplice e i costi sono minimi.

Lo svantaggio è che le parti del soffitto non visibili, come gli spigoli, continuano a disperdere calore verso l'esterno. In caso di condensa e umidità, questo sistema può addirittura peggiorare la situazione, perchè accentua lo sbalzo termico tra soffitto e pareti del garage.

Isolamento termico del garage: controsoffitto

Esistono tanti sistemi per isolare il soffitto del garage. Il vincolo maggiore è lo spessore, come per tutti i cappotti interni.

Se hai un garage piccolo, puoi optare per un controsoffitto con manto termoriflettente, che viene fissato al soffitto con graffe o chiodi e rivestito con pannelli in cartongesso, sui quali viene posto uno strato di finitura che lo rende completamente invisibile. Lo spessore del manto è minimo (15 mm), ma occorre lasciare un'intercapedine libera di circa 2 cm perchè manto termoriflettente sia efficace.

Lo svantaggio di questo rivestimento è che è completamente impermeabile. Questo può peggiorare i problemi di condensa e di umidità. Per questo si preferisce posare il rivestimento riflettente anche sulle pareti, creando un vero e proprio cappotto interno, abbinandolo a sistemi che isolino anche la porta del garage.

Molto più efficace un cappotto termico interno in lana di vetro o in fibra di legno, materiali ignifughi, resistenti all'acqua e traspiranti.

Isolamento termico del garage: intercapedine

Per l'insufflaggio dell'intercapedine, di cui abbiamo parlato a proposito dell'Isolamento termico dell’abitazione, è possibile utilizzare

  • schiuma poliuretanica
  • fibra di cellulosa
  • sughero espanso
  • perlite espansa
  • lana di roccia
  • perle di EPS o NEOPOR (polistirene espanso).

un sistema veloce e relativamente economico. Anche qui lo svantaggio è legato ai punti di raccordo tra muri perimetrali e pilastri portanti, in cui la struttura non è isolata. Per questo andrebbe abbinato ad un cappotto termico esterno, anche parziale.

Isolare il garage e agevolazioni fiscali

Gli interventi di isolamento termico dei solai rientrano nei lavori di miglioramento dell’efficienza energetica dell’abitazione, per i quali è possibile ottenere il rimborso fino al 65% delle spese sostenute. Le agevolazioni fiscali sono state prorogate per tutto il 2017 e riguardano anche le spese per la diagnosi energetica e aggiornamento dell’Attestato di Prestazione Energetica dell’edificio.

Per ottenere l’agevolazione è necessario che l’intervento migliori l’efficienza energetica dell’abitazione almeno del 20% rispetto ai valori contenuti in apposite tabelle, divise per fasce climatiche. Lo sgravio fiscale sale al 70% se l’intervento interessa oltre il 25% dell’edificio e al 75% se c’è miglioramento dell’efficienza energetica sia invernale che estiva.

Naturalmente le spese devono essere documentate con bonifico parlante. Va dimostrato di aver adempiuto a tutti gli obblighi di legge previsti sia dalla normativa nazionale che dal regolamento edilizio del Comune di riferimento.

Media calcolata su 11 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it