Lavori per l'impermeabilizzazione e l'isolamento termico di una copertura

Molti edifici hanno un terrazzo di copertura o un lastrico solare non adeguatamente isolati o cui è stata fatta una scarsa manutenzione.

In questi casi, oltre alla dispersione di calore, negli appartamenti sottostanti si possono verificare

  • infiltrazioni d'acqua, macchie di umidità o addirittura gocciolamenti;
  • condense e muffa dovute ai ponti termici.

Le infiltrazioni possono essere causate dalla rottura della guaina impermeabilizzante, da una cattiva progettazione delle pendenze o dal cattivo stato di doccioni e gronde, per cui l'acqua piovana ristagna.

In presenza di ponti termici, invece, è necessario migliorare l'isolamento termico della copertura inserendo uno strato isolante tra solaio e guaina.

Isolamento termico solaio di copertura: prezzi

L'isolamento termico della copertura ha un costo variabile tra 28 e 35 euro/mq, prezzo che comprende fornitura e posa non solo dei pannelli isolanti, ma della pavimentazione finita.

L'isolamento termico di un lastrico solare calpestabile ha costi superiori in quanto bisogna aggiungere il prezzo al mq del massetto e della pavimentazione, da posare sopra la guaina. Inoltre è necessario usare pannelli isolanti con una maggiore resistenza alla compressione.

I prezzi quindi andranno dai 40 euro/mq in su.

Risparmiare sull'isolamento termico di una copertura piana

I costi di isolamento termico di un terrazzo o di un lastrico solare dipendono non solo dai sistemi utilizzati, ma anche dal costo della manodopera nella tua zona.

Per essere sicuro di scegliere un preventivo realmente in linea con i prezzi di mercato, ti consigliamo sempre di confrontare almeno due o tre offerte.

Confrontare più preventivi ti consente di

  • capire quali sono i prezzi medi nella tua zona e valutare più soluzioni sulla base dell'esperienza di più professionisti del settore;
  • trovare imprese edili disponibili a trattare sui costi di posa - molte ditte praticano sconti se hanno modo di eseguire un sopralluogo (gratuito) per verificare le eventuali difficoltà della posa in opera.

Raccogliere i preventivi in poco tempo

Hai poco tempo per confrontare le offerte e verificare i prezzi? Se vuoi, puoi richiedere preventivi ad imprese edili vicine a dove vivi tramite il nostro portale.

Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi completi di prezzi da tre ditte specializzate della tua zona.

I preventivi che riceverai tramite il nostro portale sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti in cerca della soluzione più adatta a te!

Isolamento termico del terrazzo di copertura

Per l'isolamento termico della copertura a terrazzo si usano materiali con una maggiore resistenza meccanica, come l'XPS o la schiuma poliuretanica.

I sistemi di isolamento termico di una copertura calpestabile sono costituiti da

  • massetto in cemento
  • sottofondo con membrana anti vapore - serve ad evitare la formazione di condense nello strato isolante.
  • pannelli isolanti, rivestiti con uno strato bituminoso
  • strato di separazione in tessuto non tessuto - serve ad assecondare i movimenti di dilatazione dei materiali.
  • guaina impermeabilizzante.

La posa avviene esattamente come nelle coperture non calpestabili, con la differenza che sopra alla guaina viene realizzato il massetto in cemento che accoglierà il pavimento per terrazzi desiderato.

Isolamento termico del lastrico solare

Uno dei metodi più utilizzati per isolare il lastrico solare è la creazione del cosiddetto tetto a rovescio, in cui la sequenza degli strati è invertita rispetto alle coperture calpestabili:

  • massetto
  • guaina impermeabilizzante
  • strato isolante
  • strato di separazione in tessuto non tessuto
  • strato superficiale in ghiaia, piastrelle o terreno.

I pannelli isolanti possono essere in lana di vetro, schiuma di poliuretano, XPS (polistirene estruso), fibra di vetro, lana di roccia. In alcuni casi è possibile usare anche un manto termoriflettente. Per approfondire puoi leggere anche Materiali per cappotto termico esterno.

Per mantenere il tetto fresco, nelle zone molto soleggiate si usano pitture o guaine bituminose di colore chiaro, che riflettono la luce solare.

Isolamento termico del lastrico solare condominiale

La coibentazione del lastrico solare condominiale è spesso causa di conflitti tra condomini e amministrazione condominiale, perchè

  • da un lato il DM 26 giugno 2015 prevede l'obbligo dell'isolamento termico della copertura. Qui è anche indicato il valore di trasmittanza termica delle coperture a seconda delle zone climatiche.
  • dall'altro è necessaria una delibera dell'assemblea condominiale con voto favorevole della maggioranza degli intervenuti con quote di almeno 334/1000.

Il costo dei lavori andrà ripartito in base ai millesimi. Nel caso di lastrico solare parziale, contribuiranno solamente i condomini degli appartamenti sottostanti la copertura.

In alternativa, è possibile realizzare un cappotto termico interno, per il quale non è richiesta alcuna autorizzazione.

L' isolamento termico “ecologico”: i tetti verdi

Un particolare tipo di isolamento termico dal bassissimo impatto ecologico e dal grande potere isolante è il tetto verde, che consiste in un vero e proprio giardino realizzato sopra la copertura piana. Può essere di due tipi

  • Estensivo - un piccolo prato con valore drenante e isolante, di facile manutenzione e di spessore minimo (appena 15 cm);
  • Intensivo - con piante più grandi, è un vero e proprio giardino.

Si crea ponendo sulla copertura esistente un materassino impermeabile, su quale si appoggia una guaina protettiva che accoglie lo strato drenante e isolante. Uno manto in tessuto separa lo strato drenante dal terriccio e dalle piante. I costi di realizzazione sono piuttosto alti (anche 500 euro/mq), ma il risultato è decisamente interessante e può aumentare notevolmente il valore commerciale dell’immobile.

Isolamento termico della copertura e agevolazioni fiscali

Come per il rifacimento della facciata, per l’isolamento termico delle coperture piane è possibile ottenere il rimborso Irpef pari al 65% della spesa sostenuta, ma solo se si dimostra un effettivo miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio.

E’ comunque prevista una detrazione del 50% delle spese sostenute per il rifacimento del lastrico solare con materiali diversi da quelli esistenti.

I rimborsi saranno predisposti per le spese fino a 96 mila euro per unità abitativa effettuate entro il 31 dicembre 2017. Le spese vanno documentate con bonifico parlante. Il bonifico parlante consente di individuare quali sono i pagamenti da portare in detrazione - nel caso di riqualificazione energetica la causale del bonifico sarà: "Detrazione 55% – 65%, ai sensi dell’art. 1, commi 344-347, legge 27 dicembre 2006, n. 296".

Media calcolata su 40 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it