Bagno con Pavimento in Resina Grigia Esempio Bagno con Pavimento in Resina

I pavimenti in resina, novità degli ultimi anni, consentono di creare rivestimenti per interni

  • uniformi (senza fughe né giunti di dilatazione)
  • facili da pulire
  • dai colori brillanti
  • con una spesa relativamente contenuta.

Questa non è l'unica meraviglia che la resina è in grado di fare.

I pavimenti in resina possono essere abbelliti con un elegante effetto marmorizzato o delicati decori a pavimento. Con i pavimenti in resina 3d, che danno un’illusione di profondità, puoi creare sotto i tuoi piedi l’ambientazione che preferisci, in tre dimensioni.

In questo articolo, parleremo dei costi e delle caratteristiche dei pavimenti in resina, in particolare quelli decorati. Faremo anche qualche considerazione sui pro e contro della resina per i pavimenti.

 

Pavimenti in resina: costi

I prezzi dei pavimenti in resina variano soprattutto in funzione della manodopera necessaria. I costi delle materie prime, infatti, sono piuttosto bassi (1/2 euro mq). Quello che influenza il prezzo è la necessità di realizzare più mani successive, attendendo i tempi di asciugatura previsti. Gli operai dovranno quindi ritornare per un minimo di 3 giornate, addirittura 6 per i pavimenti multistrato come quelli in 3d.

Un pavimento ad uno strato (resina/finitura) costerà appena 20 euro/mq. Un pavimento in resina 3d o decorato, invece, potrà costare anche 120 euro/mq. I prezzi, inoltre, non variano se la superficie da rivestire è piccola. Dovrai sempre considerare una spesa minima di 2/3mila euro.

Pavimenti in resina: prezzi al metro quadro

Ecco le diverse tipologie di pavimenti in resina per interni e i prezzi al mq.

  • Pavimenti in resina pellicolare (1-3 mm) - da 20 euro/mq
  • Pavimenti in resina multistrato (5-20 mm) - da 40 euro/mq
  • Pavimenti in resina autolivellante- 60-70 euro/mq
  • Pavimenti in resina cementizia - da 70 euro/mq
  • Pavimenti in resina decorati - 120 euro/mq

 

Un consiglio per risparmiare

Se hai un budget limitato e vuoi cercare di risparmiare sia sui materiali che sulla posa in opera, ti consigliamo di confrontare diverse offerte nella tua zona.

Confrontare più preventivi non solo ti permette di farti un'idea più precisa del costo medio del lavoro che intendi fare, scartando le offerte meno interessanti.

Ti aiuta anche a trovare professionisti nella tua zona disponibili a trattare sul costo della manodopera e di richiedere uno o più sopralluoghi gratuiti per valutare le difficoltà della posa in opera (potrebbero influire sul prezzo finale).

In poche parole, confrontare più preventivi è importantissimo per scegliere consapevolmente a chi affidare il lavoro e risparmiare.

 

Raccogliere preventivi nella tua zona, in poco tempo

Se non hai molto tempo a disposizione, raccogliere i preventivi può essere un problema. Bisogna trovare i contatti delle ditte che realizzano pavimenti in resina (non tutte lo fanno), verificare la disponibilità ad eseguire il lavoro nel periodo indicato e farsi inviare un preventivo di spesa. Possono volerci giorni.

In alternativa, puoi richiedere i preventivi che ti servono a scegliere bene anche tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi da altrettante ditte specializzate nella tua zona, completi di prezzi.

I preventivi che ricevi tramite il nostro sito sono gratuiti e non ti impegnano in alcun modo: se nessun preventivo ti soddisfa, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca della soluzione giusta per te!

 

Pavimenti in resina per abitazioni

Esistono tre diverse tipologie di resina per rivestimenti:

  • resina epossidica
  • resina cementizia
  • resina poliuretanica.

Per i pavimenti si utilizzano soprattutto le ultime due. Le resine epossidiche danno al pavimento un aspetto uniforme e liscio. Le resine poliuretaniche permettono di realizzare effetti come la spatolatura o i pavimenti effetto cemento.

Pavimenti in resina autolivellante

La resina autolivellante permette di ottenere lo stesso spessore, la stessa colorazione e la stessa durezza in ogni punto del pavimento. Viene impiegata in particolare per la creazione di pavimenti a basso spessore (2-3mm) su pavimenti già esistenti, in modo da non dover rimuovere le vecchie piastrelle. In questi casi è fondamentale che il nuovo pavimento sia complanare (sullo stesso piano) rispetto agli altri pavimenti dell'abitazione, sia per motivi estetici che pratici.

Se sei un amante dei pavimenti chiari (di cui abbiamo parlato in questo articolo), la resina autolivellante è utile anche per creare superfici monocrome particolarmente uniformi (e quindi gradevoli).

Pavimenti in resina per bagno e cucina

La resina viene spesso utilizzata per rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle. Molti rivestimenti resinosi, infatti, possono essere applicati sia in verticale che in orizzontale. Grazie a speciali film impermeabilizzanti, è possibile utilizzare la resina anche dove la superficie è a diretto contatto con l'acqua (es. nella zona doccia).

Stesso discorso per i pavimenti in resina in cucina: sono rivestimenti semplici da pulire, antimacchia e antiolio.

Pavimenti in resina effetto marmo

I pavimenti in resina effetto marmo, di cui abbiamo già parlato in , consentono di realizzare rivestimenti marmorizzati senza fughe.

Rispetto ad un pavimento in marmo, questi rivestimenti hanno prezzi molto più contenuti e tempi di posa più rapidi. Essendo pavimenti continui, sono meno "credibili" rispetto alle piastrelle effetto marmo proprio per via dell'assenza di fughe.

Pavimenti in resina effetto spatolato

I pavimenti in resina opaca permettono di realizzare superfici ricordano i pavimenti in cemento.

I pavimenti in resina effetto spatolato, in particolare, si utilizzano per dare dinamicità a rivestimenti di grandi dimensioni. Si possono utilizzare uno o due colori e la finitura può essere lucida o opaca. La finitura, proprio come nei pavimenti in cemento spatolato, viene realizzata a mano utilizzando una semplice spatola americana.

Pavimenti in resina 3d

I pavimenti 3d vengono realizzati creando una prima mano di "sfondo", su cui vengono applicate progressivamente diverse mani contenenti i diversi livelli dell'immagine. Alla fine, la decorazione viene resa traslucida utilizzando degli smalti poliuretanici.

Sono pavimenti di notevole spessore (anche 5 cm). E' opportuno quindi realizzare un sopralluogo per verificare la fattibilità e affidarsi a professionisti che abbiano già delle realizzazioni simili da mostrare come esempio.

Il risultato finale andrebbe attentamente discusso, così come il prezzo. I costi al mq, infatti, sono piuttosto difficili da quantificare, perché variano in funzione dei tempi di posa.

Pavimenti in resina: pro e contro

Indeciso tra un pavimento in resina e un pavimento di altro materiale?

Ecco vantaggi e svantaggi, secondo noi.

Pro

  • Tempi di posa - rispetto ad altri rivestimenti continui, la resina ha una posa piuttosto veloce. Ti basti pensare che un rivestimento in cemento richiede tempi di posa anche superiori a 30 giorni.
  • Versatilità - come hai visto, è possibile realizzare pavimenti in resina 3d, decorati o che riproducono altri tipi di rivestimenti. Le resine in commercio hanno un'incredibile varietà di colori, caratteristiche tecniche, finiture. Sono adattabili alle esigenze più diverse.
  • Basso spessore - la resina permette di realizzare pavimenti a basso spessore resistenti e uniformi. Sono anche compatibili con i riscaldamenti a pavimento.
  • Resistenza al calpestio e facilità di pulizia - i pavimenti in resina, se opportunamente trattati, sono impermeabili e anti macchia. Si puliscono utilizzando i comuni detergenti per pavimenti.

Contro

  • Prezzi - in alcuni casi, i prezzi della resina sono più elevati di quelli dei pavimenti in gres porcellanato e di molti pavimenti in cemento.
  • Sensibilità alla luce solare diretta - i pavimenti in resina epossidica tendono ad ingiallire nel tempo, specie se esposti alla luce solare diretta.
  • Supporto - un pavimento in resina necessita di un supporto (massetto o pavimento preesistente) che sia integro e liscio. In caso contrario, potrebbe creare crepe o fessurazioni.
Media calcolata su 2 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it