la resina si può usare per impermeabilizzare terrazzi e balconi in sovrapposizione

Le resine impermeabilizzanti possono risolvere una quantità di problemi che, altrimenti, richiederebbero interventi più lunghi e costosi.

E' il caso, ad esempio, delle infiltrazioni da terrazzi e balconi. Sostituire la guaina impermeabilizzante richiede la demolizione del pavimento e del massetto, con un cantiere piuttosto sporco e rumoroso.

La resina impermeabilizzante può essere utilizzata anche per creare piacevoli soluzioni per il rivestimento del bagno e della cucina, senza usare le piastrelle o addirittura in sovrapposizione alle piastrelle esistenti.

La resina impermeabilizzante trasparente è anche molto usata per trattare il legno, aumentando la durata e la resistenza agli agenti atmosferici di pavimenti in legno per esterni, verande, pergolati, tettoie, parapetti e arredi per esterni.

In questo approfondimento parleremo dei prezzi dei prodotti impermeabilizzanti a base di resina. Inoltre, approfondiremo come si esegue l'impermeabilizzazione del terrazzo e quali sono i vantaggi e gli svantaggi della resina rispetto ad altre soluzioni.

Prodotti impermeabilizzanti: prezzi

Le resine impermeabilizzanti possono essere monocomponente o bicomponenti, a seconda se si possono applicare direttamente o se bisogna attivarle, mescolandole con un prodotto detto indurente.

Le resine monocomponente sono usate soprattutto per impermeabilizzare i terrazzi. In commercio ne esistono di diverse tipologie, anche pedonabili e piastrellabili, da utilizzare da sole (resine fibrorinforzate) o da armare con retine in fibra di vetro. Alcune possono essere anche anti-irraggiamento, in grado di riflettere i raggi solari abbassando la temperatura del supporto su cui vengono stese: la soluzione ideale per terrazzi di copertura, perché contribuisce a diminuire i consumi di raffrescamento degli ambienti sottotetto.

Le resine bicomponenti, invece, vengono utilizzate soprattutto per creare rivestimenti decorativi per interni, anche perché non richiedono particolari condizioni di aerazione o l'uso di maschere con filtri.

Le resine impermeabilizzanti per terrazzi hanno prezzi simili tra loro, pur avendo diverse caratteristiche. Il prezzo di una resina monocomponente fibrorinforzata è di circa 8 euro/mq. Una resina impermeabilizzante trasparente tipo Mapei Mapelastic, bicomponente, ha un costo di circa 9 euro/mq. In entrambi i casi bisogna considerare altri 2-3 euro/mq per la posa.

I prodotti monocomponente di finitura sono anche ottimi per chi cerca una buona resina impermeabilizzante per legno, perchè in genere sono molto elastici e non ingialliscono. Il costo è di circa 2 euro/mq cui bisogna aggiungere, anche in questo caso, i costi di applicazione.

Veniamo alla resina impermeabilizzante per la doccia. In questi casi è possibile utilizzare una semplice resina impermeabilizzante trasparente oppure dei rivestimenti in resina per interni. Questi ultimi sono venduti in sistemi con diverse finiture ed hanno un costo di circa 20 euro/mq, dovuto principalmente al fatto che i tempi di asciugatura richiedono la presenza di più operai sul cantiere per almeno 2-3 giorni. Per approfondire puoi leggere il nostro articolo su come rinnovare il bagno senza togliere le piastrelle.

Un consiglio per risparmiare

I costi di applicazione delle resine variano a seconda delle zone, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Per questo motivo, prima di accettare un preventivo, ti consigliamo di confrontare più offerte.

Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • capire quanto costa l'impermeabilizzazione con la resina nella tua città;
  • trovare professionisti disponibili a trattare sui costi di posa;
  • confrontare soluzioni diverse sulla base dell'esperienza di professionisti del settore.

Preventivi per l'impermeabilizzazione con la resina... anche se hai poco tempo

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi a pavimentisti della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per l'impermeabilizzazione con la resina da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi ti interessa, non devi fare altro che rimetterti in cerca dell'offerta migliore per te!

L' impermeabilizzazione di balconi e terrazzi

Come si impermeabilizza un terrazzo senza demolire la vecchia pavimentazione? La parte più importante del lavoro è la preparazione, che consiste in cinque fasi:

  • pulizia
  • esame della pavimentazione
  • preparazione
  • ripristino o creazione dei giunti
  • impermeabilizzazione degli scarichi e dei pozzetti.

La pulizia del supporto e l'eliminazione delle parti che si sfaldano è importante per ottenere la migliore adesione della resina.

L'esame della pavimentazione serve a verificare che non ci siano aspetti che favoriscano il ristagno dell'acqua, come una pendenza insufficiente o balconi in muratura privi dei necessari gocciolatoi.

La preparazione consiste nel mettere il supporto nelle migliori condizioni per facilitare l'aderenza dell'impermeabilizzante, anche applicando un primer. Su superfici piastrellate potrebbe essere necessario rimuovere residui di malta con un lavaggio con acido tamponato.

Nel caso in cui la pavimentazione presenti fessure o addirittura spaccature potrebbe essere necessario creare dei giunti di dilatazione o ripristinare quelli esistenti.

Impermeabilizzare scarichi e pozzetti, inoltre, è importante per evitare eventuali infiltrazioni proprio da lì.

Impermeabilizzazione con la resina: vantaggi e svantaggi

Perchè impermeabilizzare con la resina?

I vantaggi che questa soluzione offre sono:

  • basso spessore unito ad un'ottima resistenza meccanica, che consente di posare la resina anche in sovrapposizione su tantissimi supporti diversi;
  • lunga durata;
  • inattaccabilità da muffe e batteri;
  • facilità di pulizia;
  • ampia disponibilità di finiture, anche personalizzabili;
  • velocità di posa.

Gli svantaggi principali della resina sono:

  • difficoltà nel ripristino di eventuali parti danneggiate;
  • tendenza all'ingiallimento, specie se esposta ai raggi UV diretti.

La resina è un ottimo materiale per l’impermeabilizzazione dei pavimenti ma, chiaramente, ha una durata media inferiore rispetto alla classica impermeabilizzazione con guaina bituminosa, per il semplice fatto che essendo esposta è più soggetta all’usura, a graffi e urti. Per questo è sconsigliata quando c’è necessità di avere un pavimento che mantenga inalterate nel tempo le proprie caratteristiche estetiche. Eventualmente si potrà optare per resine piastrellabili.

Uno degli aspetti più delicati della posa è proprio la selezione dei supporti idonei o non idonei a questo genere di intervento. Un supporto non idoneo o comunque mal preparato può causare fessurazioni nello strato impermeabile, vanificandone di fatto l’efficacia. Per questo è sempre opportuno rivolgersi a professionisti qualificati, diffidando di chi procede all’esecuzione del lavoro senza aver prima attentamente verificato le condizioni della superficie di posa.

Media calcolata su 49 voti
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it