il prezzario delle opere edili è uno strumento usato nella stima delle opere pubbliche

Il prezzario delle opere edili elenca tutte le opere edili con il relativo prezzo.

Contiene i costi di

  • opere compiute;
  • fornitura materiali;
  • manodopera;
  • noleggio di attrezzature.

Sono presenti anche tutte le attività svolte dai tecnici funzionali alla realizzazione delle opere edili, es. rilievi, campionamenti, prove tecniche, con i relativi prezzi.

Le voci sono ripartite per categorie omogenee. Ad ogni voce è attribuito un numero progressivo univoco che consente di risalire velocemente alla macrocategoria cui appartiene. Le opere sono riportate in ordine di esecuzione, dalle attività propedeutiche alla costruzione alla posa delle finiture.

In questo approfondimento parleremo di come si utilizza il prezzario delle opere edili per stimare i costi di una ristrutturazione e di quali altri strumenti ci sono per capire quanto ti costerà ristrutturare la tua casa.

Prezzario opere edili: a cosa serve e chi lo utilizza

Il prezzario edile viene pubblicato sulla base delle rilevazioni delle diverse Camere di Commercio, allo scopo di stimare il costo delle opere pubbliche.

Viene comunemente usato anche per stimare il costo di opere private.

Le imprese lo usano come riferimento per capire quali sono i prezzi di mercato e realizzare preventivi da sottoporre ai loro clienti. I progettisti lo usano per redigere il computo metrico estimativo, ossia di quella parte del progetto che contiene il costo delle differenti lavorazioni.

Difficilmente il prezzario viene usato come unico strumento per stimare il costo di un lavoro privato. Il progettista o l’impresa edile dovranno anche fare affidamento sulla loro esperienza con opere precedentemente realizzate o realizzare una comparazione diretta raccogliendo più preventivi. Quest'ultima modalità è la più affidabile per determinare i prezzi e, nel caso di lavorazioni particolari, addirittura l’unica possibile.

Prezzario opere edili: posso usarlo per calcolare il costo di una ristrutturazione?

Costruire una casa, ristrutturare un appartamento, realizzare un ampliamento sono tutte opere che si possono stimare con una certa accuratezza utilizzando un prezzario edile. Purtroppo questo è tutt’altro che facile a meno che tu non sia un imprenditore edile, un tecnico progettista o comunque una persona esperta in lavori edili.

Per usare il prezzario delle opere edili per valutare i costi di una ristrutturazione bisogna conoscere:

  • quali lavorazioni servono;
  • l'esatta quantità di ogni lavorazione.

E’ importante anche conoscere la normativa, in parte contenuta nel T.U.E. (Testo Unico per l’Edilizia), ma più spesso affidata a Leggi e Regolamenti regionali. Questo perché non tutte le soluzioni costruttive o gli interventi di ristrutturazione sono fattibili e a norma.

Il prezzario delle opere edili può comunque essere molto utile per capire il costo dei singoli interventi (es. fornitura e posa di un infisso in Pvc).

Un consiglio per risparmiare

Per i non addetti ai lavori il metodo più semplice per conoscere il costo di una ristrutturazione è confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • farti un'idea di quanto costano i lavori che intendi fare nella tua città;
  • trovare imprese disponibili a trattare sul costo della manodopera;
  • trovare buone offerte anche per sanitari, infissi, piastrelle, ecc. - Alcune ditte godono di convenzioni con i rivenditori e possono acquistare i materiali per te a prezzo scontato.

Preventivi per la ristrutturazione... quando hai poco tempo

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi ad imprese edili della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per la tua ristrutturazione da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca dell'offerta migliore per te!

Il prezzario opere edili in pdf (Milano, Roma, Piemonte e Emilia Romagna)

Di seguito i link per accedere ai prezzi informativi delle opere edili di diverse città rappresentative in formato pdf:

Prezzi informativi opere edili Milano (agg. 2018);

Prezzi informativi opere edili Roma (agg. 2017, solo indice analitico, i volumi sono a pagamento);

Prezzi informativi opere edili Torino (agg. 2017, solo prezzi di manodopera e materiali, il resto a pagamento);

Prezzi informativi opere edili Bologna (agg. 2016).

Stimare il costo di una ristrutturazione: capitolato e computo metrico

Altri due strumenti di stima di una ristrutturazione sono computo metrico estimativo e capitolato. Entrambi possono essere preventivi o consuntivi, se realizzati prima o dopo la conclusione dei lavori.

Il computo metrico estimativo ha lo stesso formato del prezzario opere edili, ma contiene anche il numero di lavorazioni necessarie alla ristrutturazione, i totali parziali e il costo totale. In un nostro precedente articolo trovi quanto costa commissionare un computo metrico ad un architetto o ingegnere e un esempio di quello che puoi trovare in questo documento.

Il capitolato invece elenca e descrive nel dettaglio tutte le lavorazioni necessarie a portare a termine i lavori, senza indicare le quantità nè il prezzo unitario. Serve essenzialmente per valutare la qualità del lavoro proposto. Anche in questo caso il capitolato può essere commissionato ad un tecnico di fiducia e sottoposto ad un'impresa edile per accettazione.

Può avvenire anche l'inverso, ossia che il capitolato sia parte del contratto di appalto. In questo caso puoi valutarne la validità e la convenienza facendo riferimento o al prezzario edile o ad un progettista di fiducia. Noi ti consigliamo di fare riferimento ad entrambi, nonchè di leggere il capitolato molto attentamente.

Stimare il costo di una ristrutturazione: il progetto

Anche realizzare il progetto della tua ristrutturazione ti aiuta a stimare i costi in maniera precisa e a decidere quale offerta scegliere.

Il progetto preliminare è costituito, tra le altre cose, da:

  • relazione illustrativa;
  • relazione tecnica;
  • planimetria generale e schemi grafici;
  • calcolo sommario della spesa.

Il costo è variabile in base all'importo totale dei lavori e alla complessità dell'opera. Per darti un'indicazione il progetto preliminare di una ristrutturazione di un appartamento di circa 150 mq costa sui 1.000 €.

Una volta realizzato il progetto preliminare puoi sottoporlo a più imprese edili per raccogliere le offerte e scegliere quella che ti consente di risparmiare senza andare ad intaccare la qualità dei materiali.


X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it