Più spazio calpestabile? In una casa moderna è semplice, basta un soppalco prefabbricato

C'è sicuramente differenza tra ristrutturare una casa moderna e una antica, anche in termini di costi. Le abitazioni più recenti hanno una maggiore aderenza agli standard attuali in fatto di sicurezza degli impianti, dimensioni degli infissi, disposizione degli spazi interni.

Di solito le case moderne non necessitano di interventi di consolidamento strutturale, ma solo della sostituzione delle finiture. Altri due aspetti su cui anche le abitazioni di recente costruzione possono presentare delle criticità sono il risparmio energetico e la prevenzione dei furti.

In cosa consiste una ristrutturazione completa?

Per prima cosa nella realizzazione di un progetto comprendente tutti i lavori che interessano parti strutturali o modifiche della destinazione d'uso degli ambienti. In cima alla lista ci sono lavori di impermeabilizzazione e coibentazione, consolidamenti, apertura nuovi infissi, modifica della disposizione interna degli spazi, ampliamenti ed altre opere che possono richiedere l'intervento di un architetto.

In seguito si verificherà l'efficienza degli impianti, decidendo se eseguire opere come la sostituzione del generatore di calore o il potenziamento dell'impianto elettrico. Volendo si potranno integrare i diversi impianti con sistemi domotici.

Una volta eseguiti gli interventi più invasivi ci si occuperà degli infissi, con lavori come la sostituzione delle finestre o del solo vetro (es. con un triplo vetro), la motorizzazione delle tapparelle, l'installazione di schermature solari, ecc.

La sostituzione di pavimenti e rivestimenti è una parte importante della ristrutturazione da eseguire alla fine, insieme alla tinteggiatura, in modo da avere un'idea esatta degli spessori per la regolazione degli infissi.

Ultimi ma non meno importanti gli adempimenti burocratici, come la richiesta di titoli abilitativi e agevolazioni fiscali.

Ristrutturare una casa moderna: progettare gli interni

Se la casa è piccola e buia, un'attenta revisione della disposizione degli spazi interni può fare la differenza.

Una casa moderna su un piano si può trasformare in un open space demolendo alcune pareti. Con un soppalco si può guadagnare nuovo spazio calpestabile, mentre con le pareti divisorie in cartongesso si possono creare nuovi ambienti interni in minor tempo e con costi contenuti. In ogni caso è opportuno commissionare un progetto ad un bravo progettista; per i costi ti rimandiamo al nostro articolo sulle tariffe degli architetti.

Gli impianti non sempre sono da rifare, a volte è sufficiente un adeguamento o un potenziamento. Ad esempio puoi decidere di creare nuovi punti luce o un controsoffitto con led. Oppure puoi sostituire il generatore di calore con una caldaia a condensazione: se ne scegli una ibrida puoi usufruire anche dell'incentivo del Conto Termico 2.0. I sistemi domotici ti permettono di integrare insieme diverse funzioni dell'abitazione, dalle tapparelle elettriche al riscaldamento al sistema di allarme.

Per risparmiare in bolletta e rendere la tua casa più silenziosa puoi prevedere opere finalizzate a migliorare la coibentazione o la semplice installazione di infissi a risparmio energetico. I serramenti monoblocco, ad esempio, riducono i ponti termici e prevengono la formazione di muffe e umidità.

Per finire c'è la sostituzione di pavimenti e rivestimenti e la tinteggiatura finale. Di seguito trovi un riepilogo dei costi indicativi.

Intervento Costo indicativo
Progettazione 8-13 % del costo finale del lavoro
Demolizione pareti interne 8-10 €/mq
Pareti divisorie in cartongesso 35 €/mq
Soppalchi in ferro e legno da 150 €/mq
Rifacimento impianto elettrico da 30 €/mq
Sostituzione caldaia con caldaia a condensazione da 800 €
Sostituzione radiatori da 80 € l'uno
Sostituzione infissi da 150 €/mq
Sostituzione porte da 100 €/mq
Sostituzione pavimenti e rivestimenti da 20 €/mq
Ristrutturazione cucina e bagno 6.500 €

 

Un consiglio per risparmiare

Ristrutturare una casa moderna ha costi variabili a seconda delle zone, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Per essere sicuro di scegliere un preventivo davvero conveniente ti consigliamo di confrontare più offerte. Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di

  • farti un'idea di quanto costa la ristrutturazione di una casa moderna nella tua città;
  • trovare ditte disponibili a trattare sui costi della manodopera;
  • trovare offerte al mq o "chiavi in mano".

Preventivi per ristrutturare una casa moderna... comodi e veloci

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi ad imprese edili della tua zona tramite il nostro sito. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per ristrutturare la tua casa da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro portale sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al caso tuo non devi fare altro che rimetterti in cerca dell'offerta migliore per te!

Ristrutturare una casa moderna: le finiture

La scelta delle finiture è la parte più divertente di una ristrutturazione, ma può diventare stressante se non hai bene in mente quali sono le tue esigenze e i costi delle diverse opzioni.

Gli infissi a risparmio energetico, ad esempio, hanno un costo che va da 150 € in su per le finestre in Pvc fino ad oltre 400 €/mq per le finestre in legno - alluminio. Questo prezzo si riferisce agli infissi a battente, ma in un'abitazione possono servire anche altre tipologie, come le finestre a vasistas o scorrevoli.

Le porte interne possono essere da sostituire. Il materiale più diffuso è senz'altro il legno, anche se in alcuni locali come la centrale termica possono servire porte "tecniche" come le porte tagliafuoco REI. Anche in questo caso le porte a battente possono non essere sempre indicate: alla sezione Infissi trovi caratteristiche e prezzi di porte e finestre con altre tipologie di apertura.

Pavimenti e rivestimenti vanno scelti con un occhio all'estetica e l'altro alla funzione degli ambienti. Le piastrelle ceramiche rimangono le più usate per bagno e cucina, seguite dai rivestimenti monolitici impermeabili. Resina e microcemento consentono tantissimi effetti decorativi e sono i migliori alleati di chi deve ristrutturare casa ed è a caccia di idee moderne.

Pietra e legno sono ancora materiali d'elezione per gli ambienti nobili (soggiorno e zona notte). Una casa moderna con parquet aumenta di valore, i moderni pavimenti in legno sono molto più robusti ed è possibile scegliere tra tantissime essenze diverse. Al limite, in ambienti molto umidi si può optare per il gres porcellanato effetto legno. Anche i rivestimenti effetto pietra si possono posare in ambienti umidi e possono essere utilizzati anche per rivestire il caminetto.

Ristrutturare casa: pratiche edilizie e agevolazioni

Le opere di impermeabilizzazione e la sostituzione di infissi e rivestimenti sono lavori di edilizia libera, per cui non servono permessi. Per gli interventi su parti strutturali dell'abitazione o per i cambiamenti di destinazione d'uso serve una Scia edilizia, che ha un costo che va da 500 a 1.000 € a seconda delle zone. Se modifichi la categoria catastale dell'immobile dovrai presentare anche una variazione catastale.

Per la maggior parte degli interventi puoi usufruire delle agevolazioni fiscali per la ristrutturazione, con il rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta e la possibilità di applicare l'aliquota Iva agevolata al 10%. Per gli interventi di riqualificazione energetica puoi usufruire anche dell'ecobonus, con rimborsi che in condominio arrivano fino a 85% della spesa sostenuta.

In caso di installazione di pannelli solari, caldaie ibride ed altre tecnologie per il risparmio energetico puoi anche avvalerti degli incentivi del Conto Termico.


X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it