Finestra Tonda Esempio di Finestra Tonda

La maggior parte delle finestre sono di forma rettangolare ed è per questo che, quando pensiamo agli infissi, difficilmente riusciamo ad immaginarli di altra forma. Tuttavia, in commercio esistono finestre di tutte le geometrie, da quelle quadrate a quelle triangolari, alle finestre ad arco e, naturalmente, anche ovali e rotonde.

In questo approfondimento, troverai diverse informazioni sui prezzi e sugli utilizzi delle finestre tonde e ovali, con alcuni consigli su come acquistarle risparmiando.

 

Finestre tonde: quando si usano

La finestra tonda, in architettura, viene impiegata con due diverse finalità, decorativa o funzionale.

La finestra ad oblò, rotonda, con apertura basculante o a battente, è stata "presa in prestito" dall'ingegneria navale e aerospaziale. La forma rotonda era già utilizzata per le chiglie delle navi perché più resistente alle pressioni esterne generate dal moto ondoso.

Gli oblò di forma circolare sono stati definitivamente adottati anche per gli aerei negli anni ‘50, dopo una serie di incidenti legati al fatto che le finestre rettangolari scaricano la pressione esterna sugli spigoli, dove sono particolarmente soggette a crepe e rotture.

Finestre tonde: funzionali o decorative?

L'architettura civile ha quindi ripreso la finestra rotonda come elemento:

  1. funzionale, per creare finestre particolarmente resistenti al carico del vento e al calpestio da impiegare come finestre da tetto
  2. decorativo, legato al gusto dell'avventura e della scoperta.

Un'altra applicazione molto importante della finestra tonda, cui ci si rifà molto spesso nella scelta della forma delle finestre, è il rosone.

Elemento architettonico dalle forti valenze mistiche, il rosone, proprio come il mandala indiano, con suoi colori e disegni fortemente simbolici è utilizzato come invito alla contemplazione e all'introspezione.

 

Finestra ad oblò: quando costa?

Le finestre ad oblò hanno prezzi più elevati per via della maggiore complessità di realizzazione.

La difficoltà maggiore sta nel piegare il telaio per adattarlo ad una forma particolare, senza che la finestra ne risenta dal punto di vista della solidità e della sicurezza: un intervento che non tutti i produttori di infissi fanno perché implica una maggiore lavorazione.

Realizzare una finestra tonda può comportare, in alcuni casi, una buona dose di lavoro artigianale, oltre all'inserimento nella struttura del telaio di rinforzi in acciaio.

La tipologia di finestre tonde più economica è quella fissa, che è anche la meno complessa da realizzare e, quindi, la più utilizzata. Le finestre tonde apribili sono in media più care del 30%.

Per risparmiare, conviene optare per le finestre apribili ad una sola anta, oppure per finestre con due moduli, uno fisso ed uno apribile a vasistas. Le finestre apribili a due o più ante, invece, utilizzate di solito per le finestre di grandi dimensioni, possono avere prezzi diversi a seconda del numero di parti apribili.

 

Finestra ad oblò: prezzo medio

I prezzi delle finestre tonde variano molto a seconda delle dimensioni, del tipo di apertura e dei materiali usati. Non è sempre facile trovare finestre tonde o ovali con apertura diversa da quella a battente, basculante o a vasistas: altri tipi di apertura spesso debbono essere ordinati su misura.

Ecco i prezzi medi delle finestre rotonde sulla base dei materiali usati per il telaio:

finestre rotonde Pvc

  • tipologia fissa: da 500 euro/mq
  • tipologia apribile: da 800 euro/mq

finestre rotonde alluminio o altro metallo

  • tipologia fissa: da 550 euro/mq
  • tipologia apribile: da 850 euro/mq

finestre rotonde legno

  • tipologia fissa: da 1500 euro/mq
  • tipologia apribile: da 1800 euro/mq

Come risparmiare? Confronta più preventivi

Per risparmiare, ti consigliamo di confrontare diversi preventivi di professionisti del settore nella tua zona. Confrontare più preventivi ti permette innanzitutto di verificare se ci sono offerte speciali per infissi tondi già disponibili in pronta consegna - non è raro, dato che questo genere di finestre hanno poco mercato.

Inoltre, dato che molti serramentisti godono di convenzioni con i rivenditori per l'acquisto di serramenti a prezzi scontati, confrontando più preventivi potresti trovare le stesse finestre a prezzi differenti e risparmiare in maniera anche consistente.

Se vuoi, puoi avere i preventivi che ti servono anche tramite il nostro portale, compilando una breve richiesta. In poche ore, riceverai tre preventivi da altrettante ditte specializzate della tua zona, comprensivi di prezzi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non ti impegnano in alcun modo: sono solo un modo veloce e discreto per valutare diverse offerte e capire dove puoi risparmiare, senza rinunciare ad avere infissi di buona qualità.

 

Finestre ovali

Le finestre ovali più diffuse hanno diverse limitazioni dal punto di vista del tipo di apertura. Proprio come le finestre tonde, si trovano più facilmente con apertura a vasistas, basculante verticale, con due moduli separati fisso/vasistas o con più segmenti separati all’inglese o a rosone.

E’ piuttosto difficile trovare finestre ovali in pronta consegna: più facile che vengano ordinate da un produttore specializzato (di solito estero) o realizzati su misura a richiesta del cliente. Anche perché si tratta di un elemento architettonico più decorativo che funzionale e questo fa sì che vengano realizzati artigianalmente con vetrate dalle forme e dal colore particolare.

 

Finestre ad oblò per tetto

La forma ad oblò è molto utilizzata per le finestre da tetto, che devono essere particolarmente resistenti e assicurare un buon rapporto aeroilluminante ad un ambiente, come un sottotetto o una mansarda, tendenzialmente buio.

In particolare, le più utilizzate sono le finestre tonde in alluminio, acciaio zincato, rame o leghe al titanio, dotate di vetro antisfondamento. Vengono impiegate principalmente come lucernari o come coperture per i tunnel solari.

I prezzi per finestre di questo tipo vanno da una base di partenza di circa 800 euro/mq. Le finestre a tetto hanno in media ottime prestazioni dal punto di vista del risparmio energetico e permettono di ottenere le agevolazioni fiscali per la sostituzione dei vecchi infissi con infissi a bassa trasmittanza termica. Inoltre, fanno risparmiare in maniera consistente sia sui consumi per il riscaldamento che per la climatizzazione. Un bel vantaggio in locali come le mansarde che, notoriamente, d’estate tendono a surriscaldarsi.

Per informazioni sulle caratteristiche che debbono avere le finestre a risparmio energetico per ottenere gli sgravi fiscali, ti rimandiamo ad un nostro precedente articolo sull’argomento.

Media calcolata su 1 voto
Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it