il wc con cassetta a zaino è un'alternativa moderna alla cassetta esterna alta

Le classiche cassette wc esterne sono state in larga parte sostituite con la cassetta a zaino, meno ingombrante e dal minore impatto estetico.

I vantaggi di una cassetta wc esterna sono tre:

  • minori costi di sostituzione, perché non bisogna effettuare opere in muratura;
  • manutenzione più semplice;
  • compatibilità anche con pareti sottili (tamponature, pareti in cartongesso, ecc.).

Il funzionamento è del tutto simile a quello di una cassetta ad incasso, ma la regolazione è decisamente più semplice, perchè è più facile accedere ai diversi componenti.

In questo approfondimento parleremo dei prezzi dei wc con cassetta a zaino, dei costi di posa o di sostituzione, delle misure standard e delle detrazioni fiscali per la ristrutturazione.

Wc con cassetta a zaino: prezzi

Le cassette a zaino possono essere

  • da parete;
  • monoblocco o da appoggio;
  • totem.

Il meccanismo di attivazione può essere a catenella, a leva o a pulsante. I modelli a doppio pulsante consentono di decidere quanta acqua scaricare e risparmiare risorse idriche.

Di seguito trovi i prezzi indicativi delle differenti tipologie.

Tipologia Prezzo indicativo
cassetta wc a zaino in plastica da 15 €
cassetta wc a zaino in ABS da 30 €
cassetta wc a zaino in ceramica da 150 €
cassetta wc a zaino in acciaio 200-500 €
wc con cassetta a zaino monoblocco (standard) 150 €
wc con cassetta a zaino monoblocco (salvaspazio) 300-400 €
wc con cassetta a totem 200-300 €

Wc con cassetta a zaino: costi di posa

La posa o sostituzione di una cassetta a zaino per wc costa circa 100 € più la chiamata. Nella maggior parte delle zone la chiamata di un idraulico è di 30-50 €, con variazioni in base alla distanza della sede aziendale dal luogo dell'intervento.

Per la sostituzione del wc, invece, considera un costo di 50-60 €. Se devi spostare gli allacci i costi salgono notevolmente: ne abbiamo parlato in un nostro precedente articolo.

Un consiglio per risparmiare

I costi di posa variano notevolmente a seconda delle zone, anche in funzione dei prezzi della manodopera. Per essere sicuro di scegliere un preventivo davvero conveniente ti consigliamo di confrontare più offerte.

Confrontare anche solo due o tre preventivi ti permette di:

  • farti un'idea di quanto costano le cassette e i wc con cassette a zaino nella tua città;
  • trovare idraulici disponibili a trattare sui costi di posa;
  • trovare sanitari in offerta - alcune ditte godono di convenzioni con i rivenditori e possono acquistare i tuoi sanitari per te a prezzo scontato.

Preventivi per il wc con cassetta a zaino... anche se hai poco tempo

Hai tanti impegni e poco tempo per confrontare le offerte?

Se vuoi, puoi richiedere preventivi ad idraulici della tua zona tramite il nostro portale. Basta compilare una breve richiesta e in poche ore riceverai tre preventivi per la sostituzione della cassetta o dell'intero wc da tre ditte specializzate vicine a dove vivi.

I preventivi che riceverai tramite il nostro sito sono gratuiti e non impegnativi. Se nessuno di essi fa al tuo caso, non devi fare altro che rimetterti alla ricerca dell'offerta migliore per te!

Wc con cassetta a zaino: quale scegliere?

Nella scelta di un wc con cassetta a zaino contano molto le misure dello spazio che hai a disposizione. Una cassetta a zaino standard è larga 34-41 cm e alta 38-43 cm. La profondità standard è di 12-13 cm, ma esistono anche cassette salvaspazio che permettono di recuperare diversi cm in profondità.

I wc monoblocco standard partono da 35 x 60 cm fino ad arrivare a 45 x 70 cm. Le misure possono variare da produttore a produttore.

Le cassette a zaino con tubo esterno sono indicate in particolare se hai sanitari filo muro che, così, possono avere una profondità minore perchè non devono ospitare anche la cassetta.

Le cassette a zaino da appoggio, invece, hanno un aspetto più moderno e sono in definitiva più semplici da azionare anche stando seduti. Sono più indicate se hai anziani o disabili in casa.

I wc con cassetta a totem sono ottimi per chi ha lo scarico a terra anziché a parete. Sono più facili da pulire ed hanno una linea più moderna.

Wc con cassetta a zaino: detrazioni fiscali

Scadono il 31 dicembre 2018 le agevolazioni fiscali per la ristrutturazione, con i rimborso Irpef del 50% della spesa sostenuta. Gli interventi detraibili che riguardano i il bagno sono:

  • sostituzione di impianti;
  • realizzazione di un servizio igienico interno.

La sostituzione dei sanitari è detraibile solo se integrata o correlata a interventi maggiori per i quali spetta la detrazione. Fanno eccezione gli interventi eseguiti nel sottotetto, dove è detraibile anche la sostituzione degli apparecchi sanitari. Per approfondire puoi leggere l’articolo sul bagno in mansarda o sottotetto.

In condominio è possibile portare in detrazione anche la riparazione e la sostituzione dei sanitari, nonché opere edilizie connesse alla posa (sostituzione tubature, ripristino piastrelle, ecc.).

Per ottenere la detrazione è necessario pagare con bonifico parlante, contenente:

  • causale del versamento con riferimento normativo (articolo 16-bis del Dpr 917/1986);
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento.

Oltre alla detrazione Irpef è possibile applicare l’aliquota Iva agevolata al 10% sia sui servizi di installazione che sull’acquisto dei sanitari, purchè fornitura e posa vengano affidati alla stessa ditta.

La quota del costo di acquisto dei sanitari su cui è possibile applicare l’aliquota agevolata deve essere non superiore al costo dei servizi.

Esempio

  • Fornitura wc monoblocco: 250 €
  • Posa in opera: 100 €
  • Totale fattura: 350 €

100 + 100 = 200 € da fatturare al 10%

350 - 200 = 150 € da fatturare al 22 %.

Questa pagina ti è stata utile?
Se hai voglia dacci un voto cliccando su una delle stelle 5 stelle qui sopra.
Per noi è importante capire se hai apprezzato questo articolo.

f Condividi su Facebook


Attendere..
X
Richiedi un Preventivo con
TiRichiamo.it